False revisioni di mezzi pesanti in cambio di “mazzette”, coinvolta anche Verona

Torna all'articolo