Glocal news
Migliaia di capi abbattuti

Allarme influenza aviaria in Veneto, negli allevamenti oltre cento focolai in un mese

Per velocizzare gli abbattimenti dei capi infetti, centinaia di migliaia tra polli e tacchini soprattutto, sono arrivati persino i tecnici dall'Olanda. In campo anche l'esercito.

Allarme influenza aviaria in Veneto, negli allevamenti oltre cento focolai in un mese
Glocal news 02 Dicembre 2021 ore 09:49

Influenza aviaria, in Veneto continuano a crescere gli allevamenti colpiti. In campo anche esercito e una squadra di tecnici specializzati dall'Olanda.

Influenza aviaria

E' una corsa contro il tempo per arginare il contagio. La nuova ondata di influenza aviaria, che ha nel Veneto - e specialmente nella provincia di Verona il suo epicentro - continua a colpire gli allevamenti del Nord Est (e si è già estesa nelle confinanti province lombarde). E tra le province con il maggior numero di focolai ora c'è anche Padova.

GUARDA QUI IL PDF CON TUTTI I COMUNI E LE PROVINCE COLPITI

Per velocizzare gli abbattimenti dei capi infetti, centinaia di migliaia tra polli e tacchini soprattutto, sono arrivate persino i tecnici dall'Olanda. E a dare man forte, anche l'esercito.

In poco più di un mese, in provincia di Verona, l'influenza aviaria ha quasi raggiunto i cento focolai. Nell'ultimo report dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie, come detto, risultano però anche 14 allevamenti colpiti nel Padovano, e uno nel Vicentino.

Scoperto focolaio di influenza aviaria: allevamento di tacchini sarà abbattuto

E c'è anche il problema, sempre più incombente, delle carcasse da smaltire, di cui si sta occupando ormai quasi a tempo pieno un'azienda (tra le altre) di San Bonifacio, sempre in provincia di Verona. Una realtà che riesce, tramite l'impiego di macchinari speciali, a produrre fertilizzanti da animali morti (neutralizzando ovviamente il virus).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter