Glocal news
Celebrazione

Zaia premia gli atleti di Pechino 2022: “Farete diventare grande il nostro Veneto”

Hanno dimostrato forza di volontà, spirito sportivo e voglia di vincere, sicuramente sapranno distinguersi anche nel 2026, nei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina.

Zaia premia gli atleti di Pechino 2022: “Farete diventare grande il nostro Veneto”
Glocal news 04 Aprile 2022 ore 16:28

Si è tenuta a Palazzo Balbi la cerimonia di premiazione della squadra olimpica e paralimpica veneta protagonista di Pechino 2022.

Zaia premia gli atleti di Pechino 2022

“Oggi abbiamo voluto celebrare i risultati, le medaglie, la determinazione degli atleti veneti che hanno partecipato alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi di Pechino: una squadra di giovani che sicuramente ritroveremo tra quattro anni tra le nevi e il ghiaccio della Regina delle Dolomiti. Hanno dimostrato forza di volontà, spirito sportivo e voglia di vincere, sicuramente sapranno distinguersi anche nel 2026, nei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina. Nelle nostre vene scorre il desiderio di seminare e raccogliere successi per arrivare al vertice dello sport. I Giochi nelle nostre montagne rappresentano, infatti, un traguardo importante per tutti noi”.

Lo ha detto il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, a Palazzo Balbi alla cerimonia di premiazione della squadra olimpica e paralimpica veneta protagonista di Pechino 2022. Tra le autorità erano presenti il Presidente del Coni, Giovani Malagò, il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina, il commissario straordinario della società Infrastrutture Milano Cortina 2026 Spa, Valerio Luigi Sant’Andrea, il Presidente della FISG, Andrea Gios, il Presidente del CIP Veneto, Ruggero Vilnai, il Presidente del Coni Veneto, Dino Ponchio.

In apertura della cerimonia di premiazione il violinista di Castelfranco Veneto, Andrea Giovanni Zanon, ha intrattenuto la delegazione delle autorità e degli sportivi presenti a Venezia con il suo violino realizzato con il legno delle Dolomiti venete.

“Abbiamo gli occhi addosso e le aspettative sono altissime – ha sottolineato il Governatore -. Il Veneto ha le carte in regola per vincere questa sfida e assieme ai nostri atleti sono certo che riusciremo a scrivere una delle pagine più importanti dello sport olimpico. La ripartenza della montagna veneta inizia con gli eventi, il più grande e importante di tutti: le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Milano Cortina 2026, che lasceranno in eredità al territorio impianti e infrastrutture moderne e sostenibili”.

Il Presidente della Regione del Veneto assieme al Presidente del Coni ha consegnato il simbolo della Regione agli atleti presenti: Renè De Silvestro, medaglia d’argento nello slalom gigante categoria sitting e di bronzo nello slalom speciale categoria sitting a Pechino 2022, Stefania Constantini, medaglia d’oro nel doppio misto di curling a Pechino 2022, Filippo Ambrosini, pattinaggio, Anna Comarella, sci di fondo, Lucia Dalmasso, snowboard, Lucrezia Fantelli, Freestyle, Mattia Gaspari, Skeleton, Davide Ghiotto, medaglia di bronzo nei 10.000m skating a Pechino 2022, Tommaso Leoni, snowboard.

Il presidente ha ringraziato e ricordato anche Leonardo Donaggio, atleta di Freestyle, e Lucia Scardoni, atleta dello sci di fondo, che non hanno potuto essere presenti all’evento di Venezia.

18 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter