Altro

Addio Puliero, il cordoglio di Verona

Tante le testimonianze di vicinanza alla famiglia: se n'è andato un grande veronese.

Addio Puliero, il cordoglio di Verona
Altro Verona Città, 19 Novembre 2019 ore 15:44

Addio Puliero, il cordoglio di Verona.

Tutta la città piange Roberto

La notizia della morte di Roberto Puliero, storico volto e voce di verona dei veronesi, si è diffusa in tutta la città poco prima dell'ora di pranzo. Tantissimi sono i messaggi di vicinanza alla famiglia, i ricordi che si accavallano, le testimonianze di stima. Il mondo dello sport e della cultura veronese sono uniti in un lutto che ha colpito davvero tutti.

Sboarina: "Volto della genialità veronese"

«Ti ricorderemo per sempre così, vestito del tuo sorriso migliore. Verona oggi perde un grande personaggio. Nessuno potrà dimenticare la tua personalità e le tue interpretazioni. In radio, alla tv e a teatro, sei stato la voce e il volto della genialità veronese. Ciao Roberto Puliero. Buon viaggio», così il sindaco di Verona Federico Sboarina ha ricordato Puliero. "Se ne va un profondo uomo di cultura e un simbolo della città - ricorda invece il suo predecessore Flavio Tosi - Un intellettuale, attore, scrittore, sceneggiatore, narratore, poeta: ha incarnato come pochi lo spirito veronese. Popolarissimo, ha fatto conoscere il teatro a tantissime persone, colte e meno colte. Ha portato il teatro al popolo, questo è uno dei suoi tanti grandi meriti. Ma è stato straordinario anche in televisione: con la sua Gran Torcolada che rimarrà negli annali delle tv locali e nella quale ha fatto scuola con la sua sferzante satira sociale e politica. E, ovviamente, come dimenticare il sublime cantore delle gesta dell'Hellas Verona per 40 anni in radio. Qualsiasi sportivo e tifoso del Verona associava la sua squadra e le domeniche pomeriggio alla voce inconfondibile di Roberto, ai suoi “reteee” che ci facevano saltare sul divano. Un'epoca meravigliosa. Ricordi indelebili. Verona oggi piange una delle sue personalità più illustri. La commozione è infinita. Da amministratore e da veronese ringrazio Roberto. Verona lo porterà sempre nel cuore e nella memoria. Condoglianze ai familiari, in particolare alla moglie e ai fratelli Renzo e Mario".

"Siamo cresciuti con l’orecchio attaccato alla radiolina ascoltando le imprese dell’Hellas - ricorda l'ex ministro della famiglia Lorenzo Fontana - attendendo la tua inimitabile esultanza:‘reteeee’, abbiamo riso con le tue imitazioni in Tv e ti abbiamo visto e apprezzato a teatro. Oggi con te se ne va un pezzo della nostra infanzia, della nostra storia, della nostra Verona. Grazie di tutto Roberto, ci mancherai".

"Rimango senza parole nell'apprendere della scomparsa di Roberto Puliero - sottolinea l'eurodeputato veronese Paolo Borchia - Regista, autore, speaker dello stadio per un periodo. E, soprattutto, la voce indimenticabile dello scudetto dell'Hellas."Amici sportivi veronesiiii!!" Ciao Roberto, il ricordo della tua voce, protagonista di mille domeniche, resterà sempre con me".

Il cordoglio del mondo sportivo gialloblù

"Mille vittorie, mille sconfitte. Gioie e dolori, lo Scudetto e la Serie C. Ma, dal tuo microfono giallo e blu, la passione era sempre la stessa. La stessa dei ragazzi con le sciarpe che cantano per l’Hellas, fino all’ultimo. Sei nella nostra storia. Riposa in pace, Roberto". Questo il messaggio con cui il Verona ha voluto ricordare Puliero voce storica dei trionfi e delle sconfitte degli scaligeri.

Anche il Chievo ha ricordato così Roberto Puliero: "Il presidente Luca Campedelli, il consiglio d'amministrazione, la squadra e lo staff tecnico e tutti i dirigenti dell'A.C. ChievoVerona apprendono con dolore e tristezza la notizia della scomparsa di Roberto Puliero, personaggio capace di rappresentare con passione, dedizione e impegno la comicità veronese attraverso le sue innumerevoli maschere, e si stringono attorno alla sua famiglia".

Ma il cordoglio per la scomparsa di un volto noto della nostra Verona non si è fermato solo al mondo del calcio.

"Scaligera Basket, con il Presidente Gianluigi Pedrollo, il Vicepresidente Giorgio Pedrollo, il CdA, staff e atleti, si unisce nel dolore della famiglia Puliero per la scomparsa di Roberto, voce storica dello sport veronese", lo ha ricordato la Tezenis mentre la Calzedonia lo ha ricordato con questo messaggio: "Una voce che ha fatto la storia dello sport veronese. La voce dell'Hellas Verona, che con le sue radiocronache ha raccontato lo Scudetto dell'85. Inconfondibile, appassionato e appassionante. Un simbolo per tutto il mondo sportivo, e anche per il teatro e per l'arte a Verona, con la sua "Barcaccia". BluVolley Verona si unisce con grande commozione al dolore per la scomparsa di Roberto Puliero, porgendo alla famiglia le più accorate condoglianze".