Altro

Guardia di finanza un convegno per la tutela del risparmio

 Le tematiche affrontate hanno spaziato dalla responsabilità amministrativa degli Enti con particolare riferimento agli illeciti bancari alla finanza etica.

Guardia di finanza un convegno per la tutela del risparmio
Altro Verona Città, 23 Marzo 2018 ore 19:31

Guardia di finanza un convegno per la tutela del risparmio.

La tutela del risparmio

Nella mattinata di venerdì 23 marzo, a Verona, nella sala Convegni del Palazzo della Gran Guardia, si è svolto un convegno organizzato dalla Guardia di Finanza e dal Tribunale di Verona, con il patrocinio del Comune, dell’Università degli Studi di Verona, degli Ordini Professionali dei Dottori Commercialisti, Esperti Contabili ed Avvocati, nonché di Confindustria.  Tematica trainante della giornata è stata la tutela del risparmio alla luce delle recenti novità legislative intervenute in materia di prevenzione e controllo del settore, con uno sguardo particolare sulle scelte dell’investitore e sul suo rapporto con la finanza comportamentale.

Molti i presenti

I lavori - di particolare importanza per l’elevato profilo dei relatori e per l’attualità e rilevanza degli argomenti trattati – si sono aperti con il saluto del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Verona, Col. t.ISSMI Pietro Bianchi, moderatore e relatore della giornata, che ha rivolto un sentito ringraziamento al PresidGuardia di finanza convegno tutela del risparmioente del Tribunale di Verona – Dott.ssa Antonella Magaraggia, al Sindaco di Verona – Avv. Federico Sboarina, al Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Verona – Prof. Nicola Sartor, al Presidente di Confindustria Verona – Dott. Michele Bauli, al Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Verona – Dott. Alberto Mion ed al Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Verona – Dott. Alessandro Rigoli. Tra le Autorità che hanno partecipato, il Prefetto di Verona – Dott. Salvatore Mulas, il Presidente della Provincia di Verona – Antonio Pastorello, il Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Gen. C.A. Amedeo Sperotto, il Comandante Interregionale dell’Italia Nord Orientale e dell’Italia Nord Occidentale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Vicanolo, il Comandante Regionale Veneto della Guardia di Finanza, Gen. D. Antonino Maggiore, i vertici della Magistratura civile e militare del Veneto, il Questore di Verona, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Verona, nonché gli Ufficiali, i Comandanti di Reparto e un’aliquota di personale appartenente al Corpo.

Relatori di spessore hanno affrontato tematiche importanti

Al tavolo dei relatori il Dott. Eugenio Fusco, Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica di Milano, il Professor Matteo Rescigno e il Professor Emanuele Rimini, Professori Ordinari presso l’Università degli Studi di Milano, il Professor Luca Zarri, Professore Ordinario presso l’Università degli Studi di Verona e il Dottor Pier Paolo Lanni, Giudice della Sezione Civile presso il Tribunale di Verona. Le tematiche affrontate hanno spaziato dalla responsabilità amministrativa degli Enti con particolare riferimento agli illeciti bancari alla finanza etica, dal concreto ruolo della Guardia di Finanza quale Polizia Economico-Finanziaria a tutela del risparmio al concetto di economia comportamentale, per concludersi con un focus sulle procedure di risanamento e sul fallimento bancario.

 

Un'occasione favorevole per un aggiornamento professionale

L’iniziativa – accreditata dagli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Avvocati scaligeri – ha costituito una preziosa occasione di aggiornamento professionale per i militari impegnati nelle sempre più complesse attività di polizia economico finanziaria - esclusive della Guardia di Finanza - e di confronto dialettico per tutti gli attori istituzionali preposti alla tutela della legalità.