Altro

Kemin: 10 anni a Veronella, fra obiettivi raggiunti e costante innovazione

Spinta decisa anche nel creare nuovi posti di lavoro.

Kemin: 10 anni a Veronella, fra obiettivi raggiunti e costante innovazione
Altro Legnago e bassa, 18 Dicembre 2019 ore 13:16

Kemin: 10 anni a Veronella, fra obiettivi raggiunti e costante innovazione.

Kemin: 10 anni a Veronella, fra obiettivi raggiunti e costante innovazione

Un nuovo logo, obiettivi ambiziosi e l’assunzione di nuovi dipendenti nei prossimi anni. È così che Kemin, multinazionale americana a conduzione familiare con lo stabilimento produttivo a Veronella, festeggia i suoi primi 10 anni in Italia. Kemin, nel mondo, ha storia ben più lunga: fondata da R.W. e Mary Nelson nel 1961, è una società multisettoriale composta da diverse business unit dislocate in tutto il mondo che in Italia si occupa prevalentemente di produzione di appetibilizzanti per mangime per cani e gatti e antiossidanti naturali per uso pet-food. Nel 2009, Kemin costituisce la società Kemin Nutrisurance Europe Srl e, nell’aprile 2011, avvia la produzione di appetibilizzanti nello stabilimento di Veronella. Nel 2016, un altro anello si aggiunge alla catena e parte la produzione di antiossidanti naturali. Se per tutte le aziende che s’insediano in un nuovo territorio gli inizi sono spesso cauti, la crescita di Kemin Nutrisurance Europe, in dieci anni, è stata esponenziale: partita con 2 milioni di euro di fatturato nel primo anno, chiuderà il 2019 con 57 milioni di euro.

Spinta decisa nel creare nuovi posti di lavoro

Spinta decisa anche nel creare nuovi posti di lavoro: all’apertura Kemin partiva con 25 dipendenti che ad oggi sono diventati 76, più una ventina di collaboratori esterni che prestano servizio da terzisti fra cooperative, liberi professionisti e consulenti. Kemin non è solo produzione, ma anche ricerca e sviluppo. L’azienda può contare su personale specializzato in biologia, chimica e tecnologie alimentari e si pregia di diverse certificazioni, fra le quali FSSC22 000 e GMP+ che garantiscono la sicurezza alimentare; mentre entro dicembre 2019 si terrà il primo audit ISO 14001 che certifica la sicurezza ambientale.