L’estremo saluto a Glauco Pretto

Nella chiesa di Povegliano si è svolto martedì 31 maggio il funerale di Gluco Pretto, noto intelletuale villafrancahese.

L’estremo saluto a Glauco Pretto
Altro 01 Giugno 2016 ore 13:39

Nella chiesa di Povegliano si è svolto martedì 31 maggio il funerale di Gluco Pretto, noto intelletuale villafrancahese.

Si sono svolti ieri, martedì 31 maggio, i funerali di Glauco Pretto, figura culturale di spicco della comunità villafranchese. Moltissime le persone che hanno riempito la chiesa di Povegliano per dare l’ultimo saluto al poeta, scrittore, maestro, professore e bibliotecario. La salma è stata tumulata nel cimitero di Villafranca.

Pretto, morto lo scorso venerdì all’età di 88 anni, lascia tre figli, Roberto, Annalisa e Giampaolo e un’immensa eredità culturale. Tra i suoi scritti più famosi Vita col baco da seta, trattazione sulla trasformazione e lavorazione del baco, oltre che sulla società che la praticava; ma anche Tenendoci per mano o le poesie di La me vita voi cantar.

Nell’omelia, il fratello del defunto, don Luigi, ha cercato di ripercorrere l’esperienza terrena del personaggio; di formazione cattolica, Glauco fu allievo dell’Istituto don Mazza di Verona, della cui biblioteca è stato in seguito direttore per oltre vent’anni. Fu anche preside delle scuole di Villafranca.

Altro perno della vita del professore fu la famiglia, con la moglie Renza, dalla cui dolorosa dipartita, avvenuta lo scorso anno, Pretto non si è più ripreso.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità