Altro

Legnago: Sgomberato edificio in via Zenate.

Lo stabile di San Pietro era abbandonato da tempo ed occupato abusivamente da 4 nordafricani

Legnago: Sgomberato edificio in via Zenate.
Altro Legnago e bassa, 01 Luglio 2019 ore 19:15

Legnago: Sgomberato edificio in via Zenate.

L'intervento della Polizia locale in mattinata

Questa mattina Polizia Locale e Carabinieri sono intervenuti per sgomberare un edificio in via Zenate a San Pietro di Legnago che da tempo era occupato abusivamente da alcuni nordafricani. Lo stabile era abbandonato da anni, visto il fallimento della ditta che stava realizzando i lavori di costruzione.  L'intervento è stato possibile, dopo settimane di confronti, grazie all'individuazione del custode giudiziario il quale si è reso da subito disponibile per risolvere il problema.

Irregolari avevano occupato lo stabile

Durante il controllo gli agenti, coordinati dal comandante De Ciuceis, hanno trovato all'interno dello stabile 4 nordafricani. Oltre a problemi concernenti alla sicurezza sono stati evidenziate problematiche igienico sanitarie vista la non salubrità degli ambienti. Ora l'immobile verrà recintato, verrà eseguito lo sfalcio dell'erba, verrà effettuata la pulizia e il prosciugamento della pozza d'acqua presente negli scantinati.

Soddisfazione per questo primo risultato sul piano della sicurezza

"La nostra amministrazione - spiega il consigliere Mattia Lorenzetti - porrà grande attenzione su tutti quegli edifici del territorio occupati abusivamente. Stiamo monitorando la situazione anche grazie alle segnalazioni che ci arrivano dalla cittadinanza. Anche in merito all'edificio di via Zenate le segnalazioni che ci sono arrivate sono state molte. Oggi l'edificio è stato sgomberato, ora auspichiamo la messa in sicurezza dello stabile". "Un ringraziamento va agli agenti della Polizia municipale - ha sottolineato l'assessore Luca Falamischia - che, anche grazie all'insistenza mia e del consigliere Lorenzetti - sono intervenuti risolvendo questa situazione. Siamo al lavoro per garantire ai cittadini il rispetto delle regole da parte di tutti".