Altro

Processo Pfas, l'avvocato Pinelli chiede di coinvolgere a processo le multinazionali

Dovranno rispondere dei danni subiti dal Veneto.

Processo Pfas, l'avvocato Pinelli chiede di coinvolgere a processo le multinazionali
Altro Lonigo, 27 Novembre 2019 ore 09:22

Processo Pfas, l'avvocato Pinelli chiede di coinvolgere a processo le multinazionali.

Pinelli: "Mitsubishi Corporation e International Chemical Investors a processo"

Si è celebrataieri davanti al Dottor Venditti del Tribunale di Vicenza la seconda udienza preliminare del processo che vede imputati, per i reati di avvelenamento di acque e disastro ambientale, i vertici della ex Miteni, tra i quali i manager della giapponese Mitsubishi Corporation e della lussemburghese International Chemical Investors, che nell’ultimo decennio si sono succeduti nella proprietà e nella gestione amministrativa dell’industria chimica di Trissino, oggi fallita.

Per assicurare alla Regione Veneto la massima tutela risarcitoria nell’interesse dei suoi cittadini, il suo difensore Avv. Fabio Pinelli, ha formalizzato al Giudice dell’udienza preliminare la richiesta di far entrare nel processo, quali responsabili per il risarcimento dei danni, le due multinazionali straniere Mitsubishi Corporation e International Chemical Investors, nel cui interesse e sotto la cui direzione e controllo taluni degli imputati hanno gestito la Miteni. Anche di quest’ultima, seppur fallita, è stato chiesto il formale coinvolgimento nel processo; valuterà il Giudice se il patrimonio della Miteni debba essere messo a disposizione anche dell’Ente Regione, per il risarcimento di tutti i danni che quest’ultima è costretta a subire, per tutelare la sua popolazione dalle conseguenze dei reati commessi dagli imputati.

Se tale richiesta sarà – come si auspica – accolta, tutte e tre queste importanti società dovranno rispondere con il proprio patrimonio dei danni subiti dal Veneto in conseguenza dei fatti della Miteni.