Altro

Ritrova il palloncino e manda un pacco dono

La storia curiosa di un bambino di Villafranca a cui è stato recapitato un pacco con i doni di Santa Lucia che richiesto con un palloncino.

Ritrova il palloncino e manda un pacco dono
Altro 14 Giugno 2016 ore 11:45

La storia curiosa di un bambino di Villafranca a cui è stato recapitato un pacco con i doni di Santa Lucia che richiesto con un palloncino.

Una santa Lucia ritardataria, almeno per Pietro, un bambino della scuola materna San Giuseppe di Villafranca che in aprile si è visto recapitare un pacco direttamente dall’Austria.

Tutto è cominciato quando ai primi di dicembre gli alunni hanno partecipato a un rito che all’asilo si ripete da 18 anni, ossia il volo dei palloncini gonfiati ad elio con legate delle lettere per Santa Lucia. Così dal castello i messaggi hanno iniziato il loro percorso. Ogni anno arrivano scatole di dolci o telefonate che segnalano qualche ritrovamento. Un anno dal Trentino è persino arrivata una bicicletta». Questa volta, invece, erano arrivate due risposte telefoniche ma ancora niente di materiale.

Ma una delle lettere, quella di Pietro, aveva comunque attirato l’attenzione vicino a Himmelberg, in Austria. Alla vigilia di Natale, Erich Mainhard, passeggiando per i boschi aveva trovato il palloncino scoppiato con la lettera ancora intatta.

La vicenda ha avuto poi un seguito in aprile, quando la direttrice ha trovato una scatola bianca fuori dalla porta dell’asilo e l’ha aperta il giorno dopo davanti a tutti i bambini. Dentro c’era una lettera in cui il signore spiegava che aveva pensato di mandare qualcosa al bambino per Pasqua. Così all’interno c’erano anche una scatola di lego, una macchinina e un vassoio di dolci, che era più o meno quello che aveva richiesto Pietro nella sua lettera.