Altro

Una stanza per lei, proposta per allestirla a San Bonifacio

L'idea è di farla alla stazione dei Carabinieri per aiutare le donne nelle denunce.

Una stanza per lei, proposta per allestirla a San Bonifacio
Altro Est Veronese, 18 Febbraio 2019 ore 10:27

Una stanza per lei, proposta per allestirla a San Bonifacio. L'idea è di farla alla stazione dei Carabinieri per aiutare le donne nelle denunce.

Una stanza per lei, proposta per allestirla a San Bonifacio

Mercoledì 13 febbraio, in sala Giunta a San Bonifacio, la presidente della Commissione Pari Opportunità Anna Giovannoni, alla presenza di molte associazioni che operano nel sociale, ha presentato la proposta di allestire “Una Stanza per lei” all’interno della Stazione dei Carabinieri di San Bonifacio, "consapevoli del grande contributo dato dalle Forze dell’Ordine del nostro territorio per una sempre maggiore sicurezza ed attenzione alle donne, in particolare a coloro che si trovano in grande disagio, situazioni di pericolo o vittime di violenza famigliare e/o rapporti di coppia difficili" fanno sapere dal Comune.

Di cosa si tratta

La stanza che si intende realizzare per le audizioni ha l’obiettivo di creare un ambiente protetto che aiuti la donna a un approccio meno traumatico con gli investigatori, che la faccia sentire accolta e ascoltata, per farle percepire l'attenzione che si ha per il suo grave problema. Già attiva in molte realtà italiane, il locale destinato è destinato alle audizioni protette per chiunque abbia subito violenza, soprattutto di genere e, in particolare, minori e donne.

Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune