Attualità
Verona

Annullata la festa di Capodanno in Piazza Bra e quella in Fiera per gli over 60: al via i rimborsi

Il peggioramento della situazione emergenziale dovuto al brusco aumento dei contagi da Covid19 ha portato l'Amministrazione a decidere di non realizzare l'iniziativa.

Annullata la festa di Capodanno in Piazza Bra e quella in Fiera per gli over 60: al via i rimborsi
Attualità Verona Città, 15 Dicembre 2021 ore 17:28

E' arrivata la conferma, la festa di Capodanno in Piazza Bra no si farà e nemmeno quella organizzata in Fiera per gli over 60.

Annullata la festa di Capodanno in Piazza Bra

Lo avevamo anticipato e purtroppo è arrivata la conferma: la festa di Capodanno in Piazza Bra a Verona non si farà.

I numeri dei contagi purtroppo sono in continuo aumento e si pensa quindi a ridurre la possibilità di contagio, alla luce anche della presenza della variante Omicron anche in Veneto che sta destando preoccupazione. Ad annunciare l'annullamento della festa è stato il sindaco di Verona, Federico Sboarina che ha affermato:

"Abbiamo aspettato fino all'ultimo momento utile, ma i numeri dei contagi degli ultimi giorni e le previsioni degli esperti scientifici ci hanno spinto a queste scelte prudenziali. Per questo motivo non procederemo con l'organizzazione della festa in piazza Bra e stiamo rimborsando i veronesi che si erano già iscritti alla cena in fiera".

Procedure di rimborso per gli over 60

Sono iniziate oggi le procedure di rimborso ai veronesi over 60 che si erano iscritti al "Capodanno Insieme", il tradizionale evento che il Comune organizza in fiera nella serata di San Silvestro.

Il peggioramento della situazione emergenziale dovuto al brusco aumento dei contagi da Covid19 ha portato l'Amministrazione a decidere di non realizzare l'iniziativa, nonostante l'organizzazione prevedesse le più rigide misure anti contagio, a cominciare dal numero dei partecipanti, che è stato ridotto a 500 rispetto i mille del passato. Ad oggi sono circa 200 gli over 60 che si sono iscritti, un numero che dimostra la cautela dei cittadini rispetto l'evoluzione pandemica. Sboarina ha spiegato:

“Ad ottobre, quando la situazione sanitaria era ampiamente sotto controllo, abbiamo cominciato ad organizzare i diversi eventi che avrebbero caratterizzato le feste in città, fra cui anche il Capodanno”.

“Ringrazio tutti gli sponsor che sostenevano la serata- commenta l'assessore ai Servizi sociali Maria Daniela Maellare -. Contiamo su di loro per l'anno prossimo, fiduciosi che per allora saremo riusciti ad arginare in modo definitivo la pandemia. La situazione ci invita alla prudenza, motivo per il quale il 31 dicembre, abbiamo deciso di non fare nemmeno la tradizionale cena per gli over 60 in fiera”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter