Verona

Consiglio Provinciale: un milione a Fondazione Arena e aumento di capitale del Catullo

Il Consiglio ha votato positivamente il supporto all'iniziativa per sollecitare Rfi e il Mit all'attuazione del progetto di collegamento ferroviario tra la stazione Porta Nuova e l'aeroporto Catullo.

Consiglio Provinciale: un milione a Fondazione Arena e aumento di capitale del Catullo
Attualità Verona Città, 07 Luglio 2021 ore 18:22

Si è riunito oggi pomeriggio, mercoledì 7 luglio 2021, il Consiglio Provinciale che ha approvato, all’unanimità, l’assegnazione di un contributo straordinario pari a un milione di euro alla Fondazione Arena per l’esercizio 2021.

Consiglio Provinciale

Un sostegno, richiesto dalla stessa Fondazione, per far fronte al calo dei ricavi del 95% nel 2020 causato dalle chiusure imposte dall’emergenza Covid-19. Sul testo i Consiglieri Alessio Albertini e Paolo Martari avevano avanzato, poco prima della seduta, una mozione per inserire alcuni obblighi di utilizzo e la rendicontazione del contributo da parte della Fondazione.

Dopo il confronto in Consiglio, la mozione è stata ritirata dai proponenti e il testo della delibera, poi approvato, è stato integrato con l’indicazione di incaricare il presidente Manuel Scalzotto ad acquisire la rendicontazione dalla Fondazione, sulle spese sostenute mediante il contributo della Provincia, entro tre mesi dall’approvazione del bilancio 2021.

Realizzazione della tangenziale sud

Il Consiglio ha poi approvato, con l’astensione dei Consiglieri Martari e Albertini, lo schema dell’accordo di programma con il Comune di Villafranca per la realizzazione della tangenziale sud di collegamento con la Sp 24, per la quale il Palazzo Scaligero ha già previsto in bilancio 6,6 milioni di euro, di cui 3,6 impegnati nell’esercizio 2021. Il documento prevede la realizzazione dell’opera in tre stralci, partendo dalla provinciale che proviene da Valeggio sul Mincio.

Al Comune spetterà il ruolo di stazione appaltante, il compito di acquisire pareri, autorizzazioni e nulla osta per la realizzazione dell’opera e di avviare gli espropri. La Provincia, oltre all’impegno economico per sostenere parte della spesa della nuova tangenziale dal costo complessivo di oltre 12 milioni di euro, si occuperà di esaminare e approvare i progetti definitivi ed esecutivi dei tre stralci.

Collegamento ferroviario tra la stazione Porta Nuova e l'aeroporto Catullo

Il Consiglio ha poi votato positivamente il supporto all'iniziativa congiunta delle amministrazioni comunali di Verona, Villafranca e Sommacampagna per sollecitare Rfi e il Mit all'attuazione del progetto di collegamento ferroviario tra la stazione Porta Nuova e l'aeroporto Catullo.

Infine i Consiglieri, nella seduta odierna, hanno approvato all’unanimità l’adesione all’operazione di rafforzamento patrimoniale della società Aeroporto Catullo, finalizzata alla realizzazione degli investimenti programmati, tra cui quelli che consentiranno di sfruttare opportunità quali i giochi olimpici invernali Milano-Cortina 2026.

L’adesione prevede la sottoscrizione da parte della Provincia della propria quota di pertinenza (poco meno del 10%) sul complessivo aumento di capitale da 35 milioni di euro deliberato dall’assemblea dei soci, all’unanimità dei presenti, il 28 maggio.

La Provincia investirà nell’operazione circa 3,39 milioni di euro, prevedendo anche l’esercizio del diritto di prelazione in relazione a eventuali azioni rimaste inoptate fino a un massimo di ulteriori 185 mila euro circa. Nel contesto dell’operazione di rafforzamento, è stata anche votata una modifica all’articolo 25 dello statuto in tema di trasferimento delle azioni, già approvata dall’assemblea dei soci.
Al termine della seduta il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio per i due bambini che hanno perso la vita sabato a Sant’Anna d’Alfaedo.