Menu
Cerca
Verona

Dottoressa svela i segreti del Pronto soccorso su Twitter: ora è in congedo

Attraverso ricerche e verifiche svolte dalla direzione di Borgo Roma, non risulta correlazione tra il contenuto dei tweet e l'attività in reparto.

Dottoressa svela i segreti del Pronto soccorso su Twitter: ora è in congedo
Attualità Verona Città, 05 Maggio 2021 ore 17:53

Una dottoressa del Pronto Soccorso dello ospedale Borgo Roma avrebbe raccontato su un profilo Twitter dettagli sconcertanti su ciò che accade nel reparto, accadimenti poco edificanti che non sarebbero dovuti diventare di pubblico dominio, come per esempio ustioni accidentali o somministrazioni di morfina a tossicodipendenti. L’Azienda Ospedaliera ha deciso però di non rimanere in silenzio sul fatto.

Bufera sui tweet della dottoressa

L'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona ha svolto le opportune verifiche e indagini interne sulla pubblicazione di "cinguettii" o "tweet" da parte della dottoressa del Pronto Soccorso di Borgo Roma. Secondo quanto è emerso, la specialista, attraverso un profilo Twitter chiamato “Nessuna Garanzia”, che è stato eliminato, parlava di somministrazione di morfina ai tossicodipendenti e di ustioni provocate ai pazienti in arresto cardiaco.

Le informazioni, riprese dalla stampa, hanno indotto l'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, a diramare un comunicato, in cui spiega di

“Aver sporto querela contro ignoti per diffamazione a mezzo stampa per tutelare l'immagine dell'Azienda e dei dipendenti. Di aver appurato che la dottoressa oggetto delle verifiche, in servizio presso l'Ospedale di Borgo Roma, ha ammesso di essere l’intestataria/titolare dell’account Twitter al quale sono riconducibili i tweet a cui si fa riferimento negli articoli sopra citati”.

E’ in congedo ordinario

L’azienda ospedaliera prosegue poi spiegando che:

“Attraverso ricerche e verifiche svolte dalla direzione del Pronto Soccorso di Borgo Roma, ad oggi non risulta correlazione tra il contenuto dei tweet e l'attività in Pronto Soccorso. E’ stata comunque attivata un’istruttoria interna per valutare l’opportunità per un eventuale provvedimento. A partire da oggi, mercoledì 5 maggio 2021, la dottoressa è in congedo ordinario”.