Attualità
Politica

Elezioni comunali Zevio 2022: Enrico Righetto (Pd) è il candidato sindaco più giovane d’Italia

E' ufficialmente il candidato del centro sinistra per Zevio, appoggiato da Partito Democratico, Verdi, Movimento 5 Stelle e Sinistra Italiana.

Elezioni comunali Zevio 2022: Enrico Righetto (Pd) è il candidato sindaco più giovane d’Italia
Attualità Legnago e bassa, 04 Maggio 2022 ore 11:57

E’ il primo candidato sindaco a presentarsi per le amministrative di Zevio per il 2022 ed è anche il più giovane d’Italia.

Enrico Righetto (Pd) è il candidato sindaco più giovane d’Italia

Si chiama Enrico Righetto e a 23 anni si presenta come candidato sindaco per le elezioni comunali a Zevio del 12 giugno 2022. Studente universitario a Padova in Scienze della Pianificazione Territoriale, residente nella frazione di Campagnola, è pronto a sfidare il centro destra (che non ha ancora presentato il candidato).

Enrico Righetto, dal 2019 segretario del circolo Pd di Zevio e San Giovanni Lupatoto, è il candidato sindaco più giovane d’Italia.

Enrico Righetto, il primo a scendere in pista per essere eletto sindaco alle amministrative del 12 giugno è ufficialmente il candidato del centro sinistra, appoggiato da Partito Democratico, Verdi, Movimento 5 Stelle e Sinistra Italiana.

“E’ ora di una Zevio nuova”

Enrico Righetto è determinato e ha il desiderio di mettersi al servizio della comunità con la sua squadra. Sui social ha spiegato:

“Con il gruppo di 'Zevio Bene Comune' ampliato nelle persone ma in continuità con i temi e i valori portati avanti ormai da 10 anni. Intendo mettermi al servizio della comunità con competenza e trasparenza assieme ad una squadra composta da persone di grande esperienza e da giovani appassionati. Dobbiamo tornare a rivivere Zevio in armonia con le sue frazioni, il nostro primo obiettivo, sarà la riqualificazione urbana per valorizzare il territorio. In questo progetto presteremo particolare attenzione alle frazioni che più sono state abbandonate dall’amministrazione”.

Righetto ha poi concluso:

“Crediamo sia necessaria una nuova strategia di sviluppo per il territorio: la nostra non è una candidatura dei no: ci approcceremo alle scelte dell’amministrazione uscente con spirito propositivo. Se ci sono progetti da tenere li terremo, se ci saranno cose da cambiare le cambieremo. Mettendo al centro sempre l’interesse dei cittadini.
È ora di una Zevio nuova!”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter