Attualità
Collaborazione

Genova chiama, Verona risponde: artigianato della moda ed enogastronomia ospite a “Lifestyle in Villa”

Una manifestazione che punterà i riflettori sul fashion, con un défilé di dodici imprese liguri della moda e degli accessori, assieme ad una sartoria veronese, e una degustazione finale di prodotti alimentari e vini liguri e veronesi.

Genova chiama, Verona risponde: artigianato della moda ed enogastronomia ospite a “Lifestyle in Villa”
Attualità Verona Città, 03 Maggio 2022 ore 11:23

Nell’ambito della collaborazione che nasce e si rafforza tra le Associazioni territoriali della principale Confederazione artigiana d’Italia, Confartigianato, l’artigianato scaligero è stato chiamato a promuovere se stesso all’interno di un grande evento che avrà luogo in terra ligure.

Genova chiama, Verona risponde

Villa Bombrini a Cornigliano, quartiere di Genova, aprirà le proprie porte mercoledì 4 maggio, alle 18, per un’iniziativa di valorizzazione delle eccellenze del territorio, con la prima edizione dell’evento “Lifestyle in Villa”.

Una manifestazione che punterà i riflettori sul fashion, con un défilé di dodici imprese liguri della moda e degli accessori, assieme ad una sartoria veronese, e una degustazione finale di prodotti alimentari e vini liguri e veronesi.

“Siamo orgogliosi di portare una selezione delle nostre eccellenze in questo evento genovese, che coniuga lo stile e i prodotti del made in Italy dei nostri territori – sottolinea Valeria Bosco, Direttore di Confartigianato Imprese Verona –. Una sinergia che testimonia la volontà di chi, per missione, ascolta e rappresenta le imprese artigiane e desidera valorizzare la rete del sistema Confartigianato, non solo tra le mura di casa, ma ovunque”.

Un periodo difficile per il fashion

Coordinati da Confartigianato Imprese Verona, partiranno alla volta della Liguria il sarto Tommaso Tedesco e gli abiti che escono dalla sua attività, l’Atelier Frammenti di Verona, affiancato dai vini del Garda della Cantina Monteci di Pescantina, dalle sfogliatine della Pasticceria Storica Molinari di Villafranca di Verona e dal formaggio Opera dell’Azienda Agricola Cazzola di Salizzole.

“Ringraziamo Confartigianato Verona per aver accettato il nostro invito – aggiunge Luca Costi, Segretario di Confartigianato Liguria –, dando continuità ad un rapporto avviato già da qualche anno in ambiti diversi, e che ora si concentra sulle imprese del fashion, un settore che merita le luci della ribalta, soprattutto in un periodo difficile come quello attuale. Consideriamo questo evento un’occasione fondamentale per la promozione e il rilancio dell’artigianato ligure e dei suoi affascinanti mestieri e ci auguriamo che anche Verona e le sue produzioni di qualità possano ricevere benefici in termini di immagine e promozione”.

L’appuntamento è nel prestigioso contesto di Villa Durazzo Bombrini, sede di Genova Liguria Film Commission, che per l’occasione si occuperà della regia del défilé con le imprese del settore dell’audiovisivo e la presenza di un grande regista italiano che firmerà l’evento: Giorgio Molteni con la collaborazione del figlio attore e regista Luca Molteni.

“La Genova Liguria Film Commission e il Centro Studi A.P. Giannini – conclude Cristina Bolla, loro Presidente– sono lieti di collaborare a un evento per la ripartenza del settore dell’artigianato, che è molto legato al mondo dell’audiovisivo. La sinergia tra diversi settori è la riprova che la rete sul territorio funziona e si percepisce il grande lavoro di squadra messo in atto”.

L’evento è organizzato insieme al Centro Studi Amadeo Peter Giannini, Genova Liguria Film Commission, l’associazione #unamanonelcerchio. Ha inoltre il contributo della Società per Cornigliano, il patrocinio del Comune di Genova e la collaborazione di Stelle nello sport e del Consorzio Liguria running e walking.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter