Attualità
Verona

Giornata di Raccolta del Farmaco: la solidarietà in 153 farmacie veronesi

Verona, al primo posto nel Veneto e tra le prime in Italia per farmacie aderenti, nella scorsa edizione aveva raccolto 13.300 prodotti.

Giornata di Raccolta del Farmaco: la solidarietà in 153 farmacie veronesi
Attualità Verona Città, 03 Febbraio 2022 ore 16:29

È stata presentata oggi, giovedì 3 febbraio 2022 nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, la XXII Giornata di Raccolta del Farmaco, in programma in 153 farmacie di tutta la provincia da martedì 8 a lunedì 14 febbraio.

Giornata di Raccolta del Farmaco

Durante tutta la settimana sarà possibile acquistare, presso le farmacie che aderiscono all'iniziativa, farmaci da automedicazione che saranno donati a oltre 20 mila bisognosi assistiti attraverso 20 enti caritativi del territorio, convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico Onlus. Verona, al primo posto nel Veneto e tra le prime in Italia per farmacie aderenti, nella scorsa edizione aveva raccolto 13.300 prodotti.
In Veneto quest’anno partecipano all’iniziativa 510 farmacie a cui sono abbinati 110 enti che assistono circa 70.000 persone in stato di bisogno. In tutta Italia la raccolta si svolge in 5.000 farmacie collegate a 1.800 realtà assistenziali.

"Un primato, quello delle farmacie veronesi aderenti all'iniziativa, che ci teniamo volentieri stretto – ha ricordato il Presidente della Provincia, Manuel Scalzotto. – Lo abbiamo visto in questi due anni terribili, per la salute e per l’economia: senza solidarietà e cooperazione non si va distanti. Colgo l’occasione di questa iniziativa per ringraziare tutti i farmacisti che, durante l’emergenza, hanno fatto il proprio lavoro, e anche qualcosa in più, per aiutare le nostre comunità a superare i momenti più critici senza far venire meno la loro operatività 'tradizionale'".

"Le farmacie veronesi che aderiscono alla raccolta solidale continuano a crescere di numero (+2% sul 2021) ampliando in questo modo la possibilità di donazione da parte dei cittadini e aumentando inoltre le risorse necessarie per la complessa fase organizzativa grazie al contributo economico di ogni singola farmacia – ha affermato Elena Vecchioni, Presidente di Federfarma Verona -. Invitando quanti più cittadini alla preziosa donazione, rendo merito alle farmacie partecipanti che non si sono tirate indietro nemmeno in questo complesso periodo che le vede molto impegnate al servizio della popolazione con un carico professionale aggiuntivo rispetto alla normale routine, nei molti servizi legati alla pandemia".

"In emergenza abbiamo imparato tutti a riconoscere il valore del presidio sociale rappresentato dalle farmacie e dai farmacisti nei nostri territori e nei quartieri - ha sottolineato il Sindaco di Verona, Federico Sboarina .- Un grazie infine, in via preventiva, ai cittadini veronesi: nelle edizioni passate hanno già dimostrato quanto grande possa essere la generosità della nostra città e, sono certo, lo dimostreranno anche quest'anno".

"Nella XXII edizione della Giornata di Raccolta del farmaco sarà fondamentale l’impegno personale dei cittadini che non potranno godere, se non in maniera sporadica, dell’aiuto dei volontari (tra cui ci saranno anche gli Alpini), vista l'emergenza pandemica in atto e l'obbligo di contingentamento delle persone all'interno delle farmacie – ha spiegato Matteo Vanzan, delegato provinciale del Banco Farmaceutico -. Per donare basta chiedere al farmacista cosa poter scegliere, si tratta di prodotti da banco che partono da pochi euro l’uno, ed effettuare l’acquisto che verrà poi tracciato in piena trasparenza. Con l’aumento della povertà legata alla pandemia da Covid 19 questo gesto solidale assume un valore ancora più importante e necessario a sollevare da situazioni drammatiche e inimmaginabili intere famiglie della nostra provincia".

"Per il terzo anno consecutivo tutte le 13 farmacie “ex-comunali” Agec partecipano alla raccolta del Banco Farmaceutico - ha detto Maurizio Ascione, Presidente Agec. - Vorrei sottolineare quanto Agec creda in questa iniziativa che è perfettamente in linea con le finalità sociali che storicamente l’azienda rappresenta. Inoltre il Covid ha reso evidente di come sia ancora indispensabile un welfare di prossimità. Col Banco Farmaceutico a questo welfare sono chiamati a partecipare direttamente anche i singoli cittadini ed è confortante vedere la loro grande risposta: noi che siamo un po’ gli “ultimi arrivati” in questa gara di solidarietà abbiamo registrato in alcune farmacie una crescita delle donazioni anche dell’80% dal 2020 al 2021".

La Giornata di Raccolta del Farmaco si svolge con il patrocinio di AIFA e in collaborazione con Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Egualia – Industrie Farmaci Accessibili e BFResearch ed è realizzata grazie al contributo di IBSA Farmaceutici e Teva Italia e al sostegno di EG Stada Group, DOC Generici, DHL Supply Chain, Bausch&Lomb, Unico – La Farmacia dei Farmacisti S.p.A. e Gruppo Comifar. La Giornata è supportata da Responsabilità Sociale Rai, Mediafriends, La7, Sky per il sociale, e Pubblicità Progresso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter