Attualità
Verona

Il cane Milo salvato dalle acque del Biffis, premiati con una targa i due soccorritori

A rischio della propria vita hanno portato in salvo un giovane segugio nero. In sala Arazzi la cerimonia di ringraziamento, con la consegna da parte del sindaco Damiano Tommasi di una targa al merito

Il cane Milo salvato dalle acque del Biffis, premiati con una targa i due soccorritori
Attualità Verona Città, 22 Dicembre 2022 ore 16:55

Un’azione eroica che ha coinvolto una domenica mattina di ottobre, due runner in allenamento lungo il canale.

Il cane Milo salvato dalle acque del Biffis, premiati con una targa i due soccorritori

Nemmeno un dubbio o un istante di esitazione per Mauro Vanzo e Yorick Fasoli, che ai primi di ottobre, una domenica mattina mentre erano impegnati in una corsa lungo il canale del Biffis, si sono gettati in acqua per salvare la vita del cane Milo, un giovane segugio nero avvistato ad annaspare disperatamente mentre veniva trascinato via dalla corrente. Un gesto spontaneo e di grande civiltà, fatto senza pensarci due volte, con la sola voglia di portare aiuto, il più rapidamente possibile, ad un animale in difficoltà.

Un esempio di altruismo per il quale la città di Verona è loro riconoscente e per cui oggi, in sala Arazzi a Palazzo Barbieri, sono stati premiati con una targa di ringraziamento dal sindaco Damiano Tommasi insieme al consigliere comunale con delega alla Tutela degli animali Giuseppe Rea, ‘Per il coraggio e l’amore verso gli animali dimostrato nel gesto nobile e valoroso’. Presente anche Virginia Beghini, accompagnata dal suo cane Milo.

“Un bel gesto quello compiuto da Mauro e Yorick – ha evidenziato il sindaco Tommasi –. Un’azione che li ha resi parte responsabile di quello che accade nella nostra città, lanciando un segnale di particolare sensibilità verso gli animali domestici, che rappresentano affetti speciali per molti veronesi, visto che sono presenti in tante famiglie. A Mauro e Yorick va riconosciuto, in questo caso eccezionale, il merito di aver agito senza nemmeno pensarci. Per questo ci tenevamo a premiarli”.

A ritirare il premio, anche per l’amico Yorick Fasoli impossibilitato a presenziare per impegni di lavoro, è intervenuto Mauro Vanzo, che ha ringraziato il sindaco Tommasi per lo speciale riconoscimento.

“Non era necessario – ha sottolineato Vanzo –, l’abbiamo fatto al solo scopo di salvare la vita di Milo. La gioia d’esserci riusciti, dopo ripetuti e pericolosi tentativi è stata immensa, è come aver salvato dalle acque una persona. Un momento che non dimenticheremo mai”.

“Il loro gesto rappresenta veramente l’amore per gli animali – ha dichiarato il consigliere Rea –, che non è sempre così facile da individuare tra le persone. Sia Mauro che Yorick hanno fatto un’azione valorosa che, come hanno evidenziato anche loro, avrebbero fatto per una persona come per un animale. Non è una cosa semplice, in determinati momenti serve grande forza e loro sono stati veramente bravi”.

Seguici sui nostri canali