Attualità
Borgo Nuovo

Inaugurata la nuova Piazza Dall’Oca Bianca, bambini e anziani protagonisti della riqualificazione

Finalmente il quartiere ha un nuovo cuore pulsante, a servizio della comunità.

Inaugurata la nuova Piazza Dall’Oca Bianca, bambini e anziani protagonisti della riqualificazione
Attualità Verona Città, 07 Giugno 2022 ore 17:21

C’erano i bambini, e gli anziani, questa mattina, a colorare la nuova piazza Dall’Oca Bianca a Borgo Nuovo.

Inaugurata la nuova Piazza Dall’Oca Bianca

Un tripudio di vita che ha accompagnato il taglio del nastro ufficiale. Anche se, a inaugurare il sagrato in pietra bianca, nel weekend, sono stati i due matrimoni celebrati nella grande chiesa della Beata Vergine Maria. E manca il tocco finale, quando le temperature lo consentiranno, verranno piantumati erba e fiori.

Finalmente il quartiere ha un nuovo cuore pulsante, a servizio della comunità. La piazza, infatti, crea un tutt’uno dalla chiesa alla scuola materna. Il tratto di strada che impediva agli studenti di correre nei giardini in sicurezza è stato chiuso e, ora, l’area è completamente pedonale. Rimossa anche la vecchia fontana centrale, una struttura obsoleta e inutilizzata che occupava tutto lo spazio. Ora, invece, la piazza potrà ospitare mercatini, piccoli palcoscenici o iniziative per la cittadinanza.

Una riqualificazione fatta in nome e per conto dei bambini e degli anziani, che potranno vivere la piazza. Un’area da sempre punto di riferimento per i residenti, ma ormai logorata dal tempo. L’asfalto rovinato dalla pioggia e curvato dalle radici dei grandi alberi presenti nelle aree verdi era un pericolo per nonni, nipoti e mamme con i passeggini.

La superficie in asfalto della piazza è stata completamente rimossa e sostituita con il più moderno cemento drenante, materiale più sicuro e adatto a diversi usi. I percorsi pedonali sono stati allargati di circa un metro per lasciare più spazio alle piante e alle loro radici, l’aiuola centrale è stata tolta a favore di un’area in cui realizzare eventi per il quartiere. Il rifacimento della superficie ha permesso di sistemare i sottoservizi, anche l’illuminazione pubblica è stata migliorata. Così come sono state installate nuove panchine e videocamere di sorveglianza. E il sagrato è stato completamente rifatto in pietra bianca. Restaurati anche i monumenti ai Caduti e a Dall’Oca Bianca. Il costo dell’opera è di 200 mila euro.

Al taglio del nastro, erano presenti l’assessore ai Giardini e l’assessore alle Manifestazioni, in veste di residente del quartiere oltre che di amministratore. Presenti anche i bimbi della scuola dell’infanzia Suore Dimesse e, per la Parrocchia, don Luca Composta.

“La piazza ha finalmente cambiato volto, diventando più funzionale alle esigenze del quartiere – ha spiegato l’assessore ai Giardini -. È stato chiuso il tratto di strada davanti alle scuole e rifatto il sagrato, in accordo con il Consiglio Pastorale. Questo ha permesso di creare un’unica area pedonale. Una rigenerazione a 360 gradi per restituire al quartiere un luogo di aggregazione e socializzazione da vivere in sicurezza. Massima attenzione è stata data alla vegetazione presente, tutti gli alberi sono stati mantenuti e, presto, la flora verrà arricchita”.

“Era da 50 anni che non si interveniva su questa piazza. Un’area che, specialmente dopo la costruzione della nuova chiesa, meritava di essere riqualificata – ha detto l’assessore alle Manifestazioni -. Un’istanza che avevo a cuore e ho portato subito all’attenzione della Giunta comunale. Oggi il risultato, frutto dell’intervento del Comune, è sotto gli occhi di tutti. Siamo orgogliosi di aver restituito al quartiere questo spazio che ora potrà essere utilizzato anche per nuove iniziative ed eventi”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter