Attualità
Dati agghiaccianti

Infortuni (mortali) sul lavoro: il triste "primato" rosso sangue della provincia di Verona

Secondo i dati Inail, da poco aggiornati, qui si verificano infatti quasi un quarto (il 24,04%) degli infortuni mortali di tutta la regione

Infortuni (mortali) sul lavoro: il triste "primato" rosso sangue della provincia di Verona
Attualità Verona Città, 03 Gennaio 2023 ore 10:56

La provincia di Verona fornisce il maggior contributo di sangue al fenomeno dell’infortunistica in Veneto.

Infortuni (mortali) sul lavoro: il triste "primato" rosso sangue della provincia di Verona

Con 25 infortuni mortali denunciati al 30/11/2022 (3 in più dello stesso periodo del 2021) la provincia di Verona fornisce il maggior contributo di sangue al fenomeno dell’infortunistica in Veneto. Secondo i dati Inail, da poco aggiornati, qui si verificano infatti quasi un quarto (il 24,04%) degli infortuni mortali di tutta la regione.

"Il dato va maneggiato sempre con molta cura in quanto soggetto a verifiche amministrative e a variazioni anche improvvise, ma gli eventi mortali a cui abbiamo assistito nel corso di dell’ultimo anno solare, con dinamiche “da manuale”, sempre ampiamente prevedibili, confermano un grosso buco nel sistema della sicurezza sui luoghi di lavoro che è al tempo stesso un problema culturale, amministrativo e politico".

Così Raffaello Fasoli, della Segreteria confederale Cgil Verona (Sportello Salute Cgil Verona), che prosegue:

"Serve infatti un’assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori in campo, a partire dalle imprese passando per politica, la quale ha il duplice compito di sensibilizzare e di rinforzare mezzi e organici degli enti deputati ai controlli.

Troppo spesso, invece, nel nome del mercato e della libertà d’impresa assistiamo a silenzi o a prese di posizione troppo timide. Verona e il Veneto sono infatti in controtendenza rispetto alle medie nazionali che evidenziano una riduzione degli infortuni mortali".

Sotto l’aspetto degli infortuni non mortali Verona si avvia a chiudere l’anno 2022 in terza posizione in Veneto per numerosità di infortuni sul lavoro denunciati: 14.861, pari al 18,96% del totale al 30 novembre 2022. A brevissima distanza  troviamo Vicenza con 14.960 infortuni denunciati, pari al 19,09% del totale, e Treviso con 15.153 infortuni denunciati, pari al 19,33% del totale.

Seguici sui nostri canali