Riconoscimento

International Wine Challenge, premio speciale per l’Amarone Della Valpolicella Classico Riserva 2012 di Santa Sofia

Mentre è il vin santo di Capezzana il migliore del mondo.

International Wine Challenge, premio speciale per l’Amarone Della Valpolicella Classico Riserva 2012 di Santa Sofia
Attualità Valpolicella, 03 Luglio 2021 ore 11:25

E' il vin santo di Capezzana il migliore del mondo. Lo ha decretato l'International Wine Challenge che per la terza volta ha dato questo premio alla famiglia Contini Bonaccosi. Che però premia anche il Veneto, con l’Amarone Della Valpolicella Classico Riserva 2012 di Santa Sofia.

International Wine Challenge, premio speciale per l’Amarone

Per la terza volta la tenuta di Capezzana vince uno dei premi più prestigiosi al mondo.

Nella sua 37esima edizione l'Internationa Wine Challenge ha decretato il vin santo di Capezzana il migliore in assoluto al mondo.

Questo dopo che già la tenuta aveva vinto nel 2007 (con l'annata 2000) e nel 2019 (con annata 2011).

I vincitori provenienti da otto paesi sono stati nominati i migliori vini del concorso, dopo aver dimostrato di essere i migliori in assoluto nelle loro categorie a seguito di molteplici fasi di degustazioni intensive alla cieca da parte di una giuria di esperti mondiali nel settore. Cinque di questi vini eccezionali sono stati premiati con il massimo riconoscimento di Campione, che viene dato ai vini che sono considerati i migliori in assoluto, ‘Best in Show’, battendo tutti gli altri vincitori del Trofeo Nazionale nelle categorie di rosso, bianco, frizzante, dolce e fortificato.

I riconoscimenti italiani

La Tenuta di Capezzana si è aggiudicata il Champion Sweet Wine Trophy per il Vinsanto di Carmignano Capezzana Riserva 2013, con giudici che lo hanno descritto come ‘squisito‘. In tutto il concorso, la Toscana ha impressionato anche quest’anno i giudici con il suo vino bianco; il Vermentino Maremma Toscana Tenuta Aquilaia 2020 della Tenuta Aquilaia ha ricevuto il Italian White Trophy. Più a nord, come riporta Prima Firenze, in VenetoSanta Sofia è stata premiata con il Italian Red Trophy per l’Amarone Della Valpolicella Classico Riserva 2012.

La classifica

Nella top 10 alla fine è entrato solo un vino italiano, il vin santo di Capezzana, la tenuta di Carmignano (in provincia di Prato).

Tre invece i vini francesi, e gli altri provenienti da Spagna, Grecia, Austria, Australia, Germania e Nuova Zelanda.

International Wine Challenge

Alla sua 38º edizione, l’International Wine Challenge è considerato come il più rigoroso, imparziale e influente concorso enologico del mondo. L’International Wine Challenge valuta ogni vino ‘alla cieca’ e giudica ciascuno per la sua fedeltà allo stile, alla regione e all’annata. I premi includono medaglie (oro, argento, bronzo) e premi Elogi. I trofei vengono assegnati ai migliori vini di ogni categoria. L’International Wine Challenge si impegna ad aiutare i consumatori a scoprire grandi vini, e le medaglie esposte sulle bottiglie vincenti offrono una garanzia di qualità affidabile.