Libri e racconti

La scrittrice veronese Veronica Santoro tra i vincitori del premio "Racconti nella rete"

Nata e cresciuta a Verona, racconta in tono dolceamaro la nebbiosa provincia veneta.

La scrittrice veronese Veronica Santoro tra i vincitori del premio "Racconti nella rete"
Attualità Verona Città, 17 Luglio 2021 ore 12:52

C'è anche Veronica Santoro di  Verona tra i vincitori della ventesima edizione del Premio letterario "Racconti nella Rete" con il racconto  "Notturno berlinese".

La veronese Veronica Santoro

Veronica Santoro è nata e vive a Verona. Dopo la laurea in storia e filosofia, collabora con diverse aziende come addetta alle relazioni con l’estero, ha riscoperto da poco l'antica gioia della scrittura e racconta, in tono dolceamaro, vizi e virtù della nebbiosa provincia veneta. Ama perdersi – e ritrovarsi – camminando sui sentieri delle Dolomiti.

La cerimonia di premiazione a Lucca

La giuria tecnica della 20^ edizione del premio letterario “Racconti nella Rete” ha selezionato i venticinque racconti che saranno inseriti nella nuova antologia del Premio edita da Castelvecchi. I vincitori saranno premiati a Lucca in occasione della 27^ edizione del festival LuccAutori, in programma dal 18 settembre al 3 ottobre 2021 alla Biblioteca Agorà, Palazzo Bernardini, Isi Barga e Villa Bottini.

I complimenti del presidente del premio letterario

“Complimenti ai vincitori” – dal presidente Demetrio Brandi – “e un sincero ringraziamento a tutti gli autori che hanno partecipato con entusiasmo a questa ventesima edizione, contribuendo con la qualità delle loro opere a far crescere ulteriormente il nostro concorso”. La selezione si è svolta nel sito www.raccontinellarete.it  ed ha visto la partecipazione di un grande numero di scrittori italiani e non solo.

I venticinque vincitori

Stefania Asuni “La vista di carta” (Catanzaro)

Tullio Bugari  “Cammino ancora” (Iesi)

Alessandro Castrichella “Arnold” (Roma)  premio AIDR

Teresa Celestino “Lessico” (Sabaudia)

Luca Cremonini “Vin zò”   (Roma)

Ersilia Crisci “Margherita”  (Napoli)

Roberta D’Elia “Lettere d’amore” (Milano)

Fabrizio Fraleoni “La ragazza di cristallo” (Roma)

Cristina Gatti “Le quattro strade” ( Firenze)

Antonio La Sala “Il Paese dell’Annuncio” (Lucca)

Giovanni Lai “Quando arriva la notte” (Bracciano)

Giulia Meattini “Lettere smarrite” (Siena)

Maria Nives Pasqualini “Questione di sangue”  (Verona)

Concetta Pintacuda “Il falò dei vocabolari” (Torino)

Vanessa Policicchio Rizzoli “Il mago” (Latina)  (sezione racconti per bambini)

Sofia Ricci  “Umanoidi e chitarre elettriche” (Perugia)

Veronica Santoro “Notturno berlinese” (Verona)

Maria Grazia Scalas  “Blu killer”  (Cagliari)  Premio Buduàr

Francesco Sindaco “Lupi” (Bologna)

Giulia Sorcioni “Linda” (Roma)

Simonpietro Spina “Addio mondo”  (Catania)

Licia Tumminello  “L’ABC del pifferaio” (Crema)  (sezione racconti per bambini)

Raffaella Vanetti “Storia di una macchina per cucire”  (Varese)

Valeria Vecchié  “Lezione di leggerezza” (Modena)

Valentina Zinzula  “I tre Draghi” (Pontremoli) (sezione racconti per bambini)