Attualità
Ecco tutte le info

L'hotel di lusso a cinque stelle nel cuore di Verona si trasforma in cinema

Iniziativa davvero interessante in collaborazione con il Circolo del cinema di Verona...

L'hotel di lusso a cinque stelle nel cuore di Verona si trasforma in cinema
Attualità Verona Città, 28 Novembre 2022 ore 15:57

Il 5 stelle Lusso, in collaborazione con il Circolo del Cinema di Verona, propone dal 30 novembre, un ciclo di serate che esaltano il legame tra arte, spettacolo e gusto. In un palazzo votato alla bellezza, tra affreschi e richiami alla storia cittadina, si brinda nella lounge, e ci si accomoda nella cornice dell’Arena Casarini, trasformata in sala cinematografica. In calendario capolavori del cinema e dell’animazione che raccontano in chiave originale il tema dell’hotellerie, dell’accoglienza e della casa.

L'hotel di lusso a cinque stelle nel cuore di Verona si trasforma in cinema

Silenzio in sala, si accendono i riflettori sui film d’autore e le pellicole più apprezzate dal pubblico. Da mercoledì 30 novembre, con gli appuntamenti firmati "Cocktail al Cinema @ Due Torri Hotel", il 5 stelle Lusso veronese diventa un palcoscenico per il grande schermo.

Con il fondamentale supporto del Circolo del Cinema di Verona il palazzo trecentesco inaugura una serie di serate – una al mese, da novembre a marzo – che propongono un inedito abbinamento tra un luogo simbolo dell’hotel, l’Arena Casarini, e il cinema. L’hotel si conferma un luogo vivo, che partecipa alla vita culturale cittadina con iniziative che esprimono i valori dell’arte e della bellezza.

Prima i brindisi: ci si dedica all’arte dell’aperitivo, gli ospiti saranno accolti per un benvenuto nella lounge, una location che richiama il patrimonio storico della città. Su una parete si può ammirare il Torneo dei Cavalieri di Brandeburgo, ciclo di affreschi dell’artista Pino Casarini. Una narrazione visiva che fa rivivere l’epoca degli Scaligeri e degli antichi cavalieri che avevano trovato ospitalità nel palazzo.

In seguito ci si sposta nell’Arena Casarini, altro capolavoro dell’omonimo maestro affreschista: una sala che grazie ai trompe-l’oeil e alle figure dipinte – acrobati, pagliacci, domatori, leoni, orsi, elefanti, giraffe – evoca lo spettacolo colorato del circo. Immagini vivide, quasi cinematografiche nella loro immediatezza, accompagnano gli ospiti e introducono il momento culmine della serata: quando, a luci spente, inizia la proiezione. I film in programma sono molto differenti tra loro, ma sempre richiamano l’idea di casa, accoglienza e albergo. Tutto ciò che il Due Torri Hotel rappresenta fin dal Trecento.

Il programma

30 novembre_Grand Budapest Hotel. Capolavoro di Wes Anderson, ambientato in un fittizio hotel di lusso, racconta le avventure del concierge e direttore Gustave H e di Zero, l’inserviente. La cifra particolarissima cifra stilistica del regista – fatta di inquadrature frontali, palette di colori pastello, ironia lievemente surreale – raggiunge qui il suo massimo livello.
Dicembre_Mamma ho perso l'aereo. Film cult di Natale, ha lanciato definitivamente la carriera di Macaulay Culkin. Il piccolo Kevin viene lasciato in casa da solo durante le Feste e deve difendere l'abitazione da due malintenzionati che tentato di entrare. Per farlo impiega tutta la sua astuzia ed una serie apparentemente interminabile di trappole e di espedienti mirati a far desistere i ladri.

Gennaio_Le conseguenze dell’amore. Paolo Sorrentino confeziona una storia fatta su misura per Toni Servillo, che qui interpreta un Titta Di Girolamo, misterioso cinquantenne che vive da otto anni in una camera d'albergo di un'anonima cittadina della Svizzera italiana. Sarà l’incontro con la giovane barista dell’hotel a innescare una serie di eventi che cambierà le loro vite.

Febbraio_L’hotel degli amori smarriti. Il francese Christophe Honoré trova una chiave di lettura originale per raccontare una crisi coniugale. Dopo vent’anni di matrimonio, Maria lascia casa e si trasferisce nella stanza 212 dell’albergo dall’altra parte della strada. Da lì, può avere una visione distaccata sulla situazione. I ricordi del passato si materializzano e prendono vita.

Marzo_La città incantata. Questo capolavoro di animazione di Hayao Miyazaki è una grande allegoria della vita, della perdita e della crescita. La protagonista, la bambina Chihiro, inizia a lavorare in un centro termale popolato da fantasmi, antiche divinità e creature magiche per liberare i suoi genitori prigionieri di un sortilegio. Una fiaba universale adatta ad ogni età.

DUE TORRI HOTEL

A pochi passi dal balcone di Giulietta, da Piazza Bra e dall’Arena, il palazzo del Due Torri Hotel, risalente al 1300, ha attraversato secoli di storia veronese: dagli scaligeri alla dominazione veneziana, dall’impero Asburgico al Risorgimento, dagli anni della Dolce Vita ad oggi. Il 5 stelle lusso è sinonimo di ospitalità da sempre, nelle sue suite ha accolto i più importanti personaggi di ogni epoca. Hanno firmato il libro d’oro Mozart e Goethe, famiglie nobiliari europee e del Medio Oriente, grandi politici e statisti e le celebrità del mondo della musica che si sono esibite all’Arena. Le camere personalizzate con estrema cura e le suite arredate con autentici mobili d’epoca in stile Biedermeier riassumono il meglio del Made in Italy. Gli ospiti possono inoltre rilassarsi nell’area Health & Wellness, uno spazio esclusivo e attrezzato, e rigenerare corpo e mente nella palestra dotata di attrezzature Technogym di ultima generazione. Il fiore all’occhiello dell’hotel è l’Arena Casarini, decorata con le scene del circo equestre, opera del più rappresentativo maestro affreschista del ‘900 Pino Casarini: un tesoro restaurato e restituito alla città dal Gruppo Duetorrihotels. E appunto a Pino Casarini è intitolato un premio organizzato dal Due Torri Hotel. Un evento che promuove la vita culturale della città e valorizza il profondo legame tra l’hotel e il territorio.

GRUPPO DUETORRIHOTELS

Fanno parte di Duetorrihotels quattro hotel ospitati in palazzi storici nel cuore delle principali città d’arte italiane, insieme al Santa Barbara, business hotel a San Donato Milanese, e il budget hotel Alga a Milano. Il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” *****L di Bologna, il Due Torri Hotel*****L di Verona, l’Hotel Bernini Palace***** di Firenze e l’Hotel Bristol Palace**** di Genova custodiscono, al loro interno, veri e propri capolavori. Da anni il gruppo porta avanti un’opera di restyling di questo inestimabile patrimonio, valorizzandolo come parte dell’eredità storico-artistica del territorio. Il gruppo, tra i leader dell’hôtellerie e dello stile italiano, unisce alla capacità di leggere le necessità e i desideri di ogni cliente, una spiccata vocazione internazionale. Inoltre tutti gli hotel del gruppo partecipano attivamente alla vita culturale delle più incantevoli città d’arte d’Italia, organizzando eventi, iniziative e mostre.

Seguici sui nostri canali