Offerta in aumento

Le case in affitto per gli studenti a Verona diventano un business: +15% (ma i prezzi restano alti)

In quattro anni le offerte di stanze per studenti sono quadruplicate, eppure resta il problema dei costi troppo ingenti

Le case in affitto per gli studenti a Verona diventano un business: +15% (ma i prezzi restano alti)
Pubblicato:

In quattro anni le offerte di stanze per gli studenti a Verona sono quadruplicate e rappresentano il 15% del mercato degli affitti della città scaligera. Nonostante ciò, i costi risultano ancora troppo elevati e poco sostenibili per gli universitari.

Aumenta l'offerta degli affitti per gli universitari, ma i prezzi restano alti

Una stanza singola a Verona costa mediamente per gli studenti circa 400 euro al mese. Soluzioni più economiche si possono, invece, trovare se si divide la stanza con qualcun altro, ma rimane la spesa fissa delle utenze e, a volte, anche del condominio.

Nella città scaligera soltanto il 5% degli iscritti trova posto nelle residenze convenzionate. L’Esu dà alloggio a 485 ragazzi ma gli studenti fuori sede sono circa settemila.

“In questi due anni l'Esu, – spiega Giorgio Gugole, direttore dell'Esu di Verona - al netto dei bandi di cui stiamo aspettando i risultati, è riuscito attraverso delle collaborazioni e delle convenzioni con enti pubblici e privati, ad incrementare i propri posti- alloggio più o meno del 15%.”

Giorgio Gugole, direttore dell'Esu di Verona

Per trovare una sistemazione gli studenti si devono spesso rivolgere ad agenzie immobiliari.

“Ci sono appartamenti disponibili – sostiene un operatore del settore - anche se sicuramente, specialmente quando ci avviciniamo al periodo settembre/ottobre soprattutto, la domanda è molto forte e si crea effettivamente molta concorrenza tra gli studenti”

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali