Verona

Lo sciopero dei lavoratori Fondazione Arena non ferma l’“Aida” eseguita al pianoforte

Prima dell'inizio dello spettacolo era stato ribadito che tutti potranno richiedere il rimborso del biglietto.

Lo sciopero dei lavoratori Fondazione Arena non ferma l’“Aida” eseguita al pianoforte
Attualità Verona Città, 16 Luglio 2021 ore 11:59

La replica dell’Aida, prevista per ieri sera, giovedì 15 luglio 2021, è andata in scena nonostante lo sciopero dei lavoratori di Fondazione Arena.

Lo sciopero dei lavoratori Fondazione Arena non ferma l’“Aida” eseguita al pianoforte

Era stato proclamato per ieri sera, giovedì 15 luglio 2021 lo sciopero dei lavoratori di Fondazione Arena per tutta la giornata, comprendendo anche la replica dell’Aida. Lo spettacolo era stato comunque confermato e il pubblico si è presentato sui gradoni dell’Arena. L’Aida è stata proposta in una versione ridotta e suonata al pianoforte e, attraverso un nota di Fondazione Arena si apprende che:

“ Le maestranze dell’Arena di Verona hanno ancora una volta incantato il pubblico presente in anfiteatro per la rappresentazione odierna di Aida che è andata in scena regolarmente. Gli spettatori hanno dimostrato piena solidarietà agli artisti ed alle maestranze impegnate per garantire lo svolgimento dello spettacolo, tributando applausi alla fine di ogni quadro, dimostrano l’emozione che l’Arena sa regalare sempre”.

Si può richiedere il rimborso

Prima dell’inizio dello spettacolo, dall’altoparlante è stato letto un comunicato che ribadiva lo sciopero e che avvisava che l’Aida sarebbe andata in scena in versione ridotta e non tradizionale inoltre, era stato ribadito che tutti potranno richiedere il rimborso del biglietto, anche per coloro che avrebbero seguito tutto lo spettacolo. Non è mancato qualche fischio e delle persone se ne sono andate. Chi invece è rimasto ha potuto godere di un’Aida del tutto particolare ed emozionante.