Attualità
Classifica

Miglior pizza d’Italia? Tra le eccellenze al quarto posto c’è una pizzeria di San Bonifacio

La guida online 50 Top Pizza ha stilato la classifica delle migliori pizzerie italiane.

Miglior pizza d’Italia? Tra le eccellenze al quarto posto c’è una pizzeria di San Bonifacio
Attualità San Bonifacio, 24 Settembre 2021 ore 10:32

Chi non ama la pizza? Una delle nostre più tipiche tradizioni culinarie che ci viene invidiata in tutto il mondo che diventa anche un momento di condivisione.

Pizza, amore a prima vista

Che cosa mangiamo stasera? Una pizza! Nel corso degli anni ognuno ha potuto assaporare numerose pizze diverse per quanto riguarda l’impasto: sottile, spessa, impasto integrale, farina di kamut, farine ai 5 cereali e chi più ne ha più ne metta.

Vogliamo poi parlare degli ingredienti? C’è chi ordina sempre la stessa pizza da anni (e chi non vuole ammetterlo) e chi ama sperimentare. Ma dove si può mangiare la miglior pizza d’Italia?

Miglior pizza d’Italia

Come ogni anno, la guida online 50 Top Pizza ha stilato la classifica delle migliori pizzerie italiane. La classifica è guidata dalla Campania, che annovera ben 29 pizzerie citate tra le prime 100. Seguono il Lazio con 13 e la Lombardia con 12. Quindi Toscana (10), Veneto e Piemonte (6), Puglia, Sicilia e Sardegna (4), Abruzzo (3), Emilia-Romagna e Marche (2), Basilicata, Calabria, Liguria, Trentino-Alto Adige e Umbria (1).

PER VEDERE LA CLASSIFICA COMPLETA: CLICCA QUI

Nella top 10 troviamo al quarto posto "I Tigli" di San Bonifacio con la seguente descrizione:

“L’inarrestabile istinto a sperimentare di Simone Padoan, regala ad ogni stagione nuove prelibatezze che lo collocano a buona ragione nell’Olimpo dei pizzaioli. Le sue pizze sono servite a spicchi di 8 o, nella versione ‘cicchetto’, di 4 pezzi, da condividere. I prezzi sono alti, ma qui non si parla di semplici pizze ma di esperienze uniche. Gli impasti, dal classico, al mix integrale con orzo, alla focaccia al mais e semi di girasole sono deliziosamente fragranti. Le farciture, di primissima qualità, sono scelte accuratamente: tagliata di tonno o battuta di fassona, baccalà mantecato o animelle, la fantasia non manca. La carta vini, li predilige naturali. Irresistibili i dolci”.