Giornata di festa

Mille Miglia 2021, Verona tappa finale: le più belle auto d'epoca in Piazza Bra

Piazza Bra, allestita per l’occasione, è diventata così un museo a cielo aperto, ospitando fino alle prime ore del pomeriggio, le 375 vetture.

Mille Miglia 2021, Verona tappa finale: le più belle auto d'epoca in Piazza Bra
Attualità Verona Città, 20 Giugno 2021 ore 09:42

Per la prima volta la città scaligera è la tappa finale della corsa, non solo quindi un punto di passaggio, ma una vera e propria vetrina per le auto partecipanti alla trentanovesima edizione dello storico evento.

Mille Miglia 2021, Verona tappa finale

La Mille Miglia è arrivata ieri, sabato 19 giugno 2021, a Verona. Per la prima volta la città scaligera è la tappa finale della corsa, non solo quindi un punto di passaggio, ma una vera e propria vetrina per le auto partecipanti alla trentanovesima edizione dello storico evento.

Piazza Bra, allestita per l’occasione, è diventata così un museo a cielo aperto, ospitando fino alle prime ore del pomeriggio, le 375 vetture. Una grande giornata di sport ed eventi coorganizzati dal Comune di Verona e ACI.

LEGGI ANCHE: Mille Miglia 2021: le foto dei gioielli d'epoca che stanno girando l'Italia

Ad accogliere in piazza Bra gli equipaggi, il sindaco Federico Sboarina insieme al presidente del Consiglio comunale Leonardo Ferrari. Presenti anche Adriano Baso e Riccardo Cuomo, presidente e direttore dell'Automobile Club Verona, e il comandante della Polizia locale Luigi Altamura.

Il sindaco Sboarina e il presidente Baso hanno incontrato gli equipaggi veronesi, composti da Stefano Brendolan, Giorgio Ciresola e Luigi Mion.

"Verona città di cultura, tradizione, vino e motori – sottolinea il sindaco –. E’ un grande giorno per la città scaligera, ricco di eventi straordinari, iniziato con la Mille Miglia, che per la prima fa la tappa finale della corsa nella splendida cornice di piazza Bra, con la sosta delle auto storiche ai piedi dell’Arena. E’ il giorno della rinascita. Oggi, da queste mura, riparte il nostro Paese. E riprendono in 24 ore spettacoli dal vivo, manifestazioni fieristiche e grandi eventi con migliaia di persone, nel segno delle grandi eccellenze, che fanno dell’Italia un unicum al mondo. Per riuscirci abbiamo messo in campo tutte le forze a disposizione quando nessuno poteva immaginare che saremmo davvero giunti a questo traguardo. Da inizio anno, anche quando eravamo in zona rossa, ciò che ho chiesto a tutti è stato di farci trovare pronti per ripartire non appena fosse stato possibile, diventando così un modello per il nostro Paese e per l’Europa. Abbiamo fatto uno sforzo enorme per dar vita a tutto questo che, guardando indietro, sembrava una montagna da scalare. Un concentrato di eventi che genera nuova linfa vitale, con la quale non si potrà che rifiorire”.

4 foto Sfoglia la gallery