Attualità
Sicurezza stradale

Nel 2022 oltre 300 incidenti per guida in stato di ebbrezza: l'appello del Sindaco Tommasi per Capodanno

L’invito dell’Amministrazione a non mettersi alla guida sotto l'effetto dell'alcol nelle prossime festività

Nel 2022 oltre 300 incidenti per guida in stato di ebbrezza: l'appello del Sindaco Tommasi per Capodanno
Attualità Verona Città, 31 Dicembre 2022 ore 09:18

In vista del Capodanno, messi in risalto in Prefettura i dati del 2022 sulla sicurezza stradale: oltre 300 incidenti in un anno a causa della guida in stato di ebbrezza. Un numero impressionante. L’invito dell’Amministrazione a non mettersi alla guida sotto l'effetto dell'alcol. A gennaio campagna di prevenzione ad hoc del Comune.

A Verona nel 2022 oltre 300 incidenti a causa della guida in stato di ebbrezza

Un 1° dell’ anno sereno, senza incidenti. E’ l’auspicio dell’Amministrazione che, a poche ore dai grandi festeggiamenti di Capodanno, invita la cittadinanza a guidare consapevolmente, per il bene proprio e degli altri. L’appello è rivolto soprattutto a chi guida dopo aver esagerato nel bere. Nel 2022 infatti quasi una patente al giorno è stata ritirata per guida in stato di ebbrezza. Davvero tante le segnalazioni nell’anno che sta per finire, molte a seguito di incidente stradale, per oltre 300 notizie di reato. Altre 40 patenti sono state ritirate per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e psicotrope.

“Tutti hanno il diritto di divertirsi e di festeggiare le prossime feste nel migliore dei modi. L’importante è farlo in modo consapevole e responsabile, per sé e per gli altri” è l’invito del sindaco Damiano Tommasi

I dati, illustrati oggi nell’incontro del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che ha fatto il punto anche sulla sicurezza stradale delle prossime festività, registrano che alla guida sotto l’effetto dell’alcool ci sono molte persone di età compresa tra i 40 e i 50 anni.

L’appello dell’Amministrazione per la notte di Capodanno

"Vogliamo fare ancora di più per sensibilizzare tutti ad una guida consapevole sempre, tutti i giorni, perchè non ci sono più orari “franchi”. Il Comandante della Polizia locale Luigi Altamura ci informa di ritiri patente anche nelle mattine infrasettimanali, con tassi alcolemici troppo elevati - commenta l'Assessora alla Sicurezza Stefania Zivelonghi presente in Prefettura - e ciò costituisce un rischio enorme per chi circola sulle strade. È evidente che i nostri agenti non possono essere presenti sempre e ovunque, per impedire danni seri. Rivolgiamo un richiamo non solo ai giovani, ma anche ai quarantenni-cinquantenni, che spesso hanno comportamenti gravi. Da gennaio programmeremo un’importante campagna di prevenzione, non solo nelle scuole, dove i dirigenti scolastici richiedono sempre di più percorsi di formazione, e proseguiremo con i controlli su strada, con etilometri e pattuglie. Le prossime notti non devono diventare una sorta di "liberi tutti", i rischi sono alti ma solo con una piena consapevolezza si posso limitare e, auspicabilmente, azzerare i sinistri più gravi, che, e lo sottolineiamo, non sono solo tragiche fatalità ma anche una vera e propria violenza stradale”.

Al Comitato in Prefettura hanno partecipato il Prefetto Donato Cafagna, il sindaco Damiano Tommasi, l’assessora alla Sicurezza Stefania Zivelonghi, il comandante della Polizia locale Luigi Altamura e i rappresentanti delle Forze dell’ordine.

Seguici sui nostri canali