Attualità
Servizio

Nella stazione di Porta Nuova un punto informazioni su progetti infrastrutturali nel nodo Verona

Sarà possibile avere aggiornamenti ed informazioni sui progetti della nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Brescia-Verona-Padova.

Nella stazione di Porta Nuova un punto informazioni su progetti infrastrutturali nel nodo Verona
Attualità Verona Città, 12 Aprile 2022 ore 16:11

Un punto informazioni di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) dedicato ai progetti e agli interventi infrastrutturali che toccano il nodo di Verona.

Nella stazione di Porta Nuova un punto informazioni su progetti infrastrutturali

Nella stazione di Verona Porta Nuova, il martedì dalle 9.30 alle 12.30 e il giovedì dalle 14.30 alle 17.30, sarà possibile avere aggiornamenti ed informazioni sui progetti della nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Brescia-Verona-Padova, in particolare per le tratte Brescia-Verona e Verona-bivio Vicenza, i Nodi di Verona Est ed Ovest e sul quadruplicamento della Fortezza-Verona, nello specifico per il lotto 4 di accesso al Brennero sulla linea Brennero-Verona-Bologna.

Allo sportello, che a partire da giugno diventerà un infopoint arricchito con dotazioni multimediali ed interattive, si accede dal marciapiede del binario 1, vicino la Cappella della Stazione.

“Quest'opera è un valore aggiunto enorme per la nostra città e per l'economia di tutto il territorio, con Verona al centro dei corridoi viari nord-sud ed est-ovest – afferma il sindaco Federico Sboarina-. I cantieri procedono, così come gli impegni presi con RFI per informare i cittadini su tutte le tappe delle lavorazioni, un approccio, quello della partecipazione, che contraddistingue questa Amministrazione”.

“Un servizio pensato per rispondere in tempo reale alle domande dei veronesi, in particolare dei residenti delle zone interessate dai lavori – aggiunge l’assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala-. A breve sarà ampliato con documenti anche multimediali che permetteranno non solo di avere contezza dell’opera ma anche di conoscere gli interventi e le modifiche viabilistiche necessarie per i cantieri”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter