Attualità
Verona

Piantumati 10 nuovi ippocastani al posto dei 9 pericolanti tolti a settembre

Le piante tolte presentavano un grave stato di cedimento del legno e di conseguenza un elevato rischio di caduta, dovuto anche alle conseguenze dei nubifragi degli ultimi anni.

Piantumati 10 nuovi ippocastani al posto dei 9 pericolanti tolti a settembre
Attualità Verona Città, 16 Dicembre 2021 ore 08:58

Lo spartitraffico di via Todeschini è tornato ad essere alberato.

Piantumati 10 nuovi ippocastani

È in corso la piantumazione di 10 nuovi ippocastani, laddove a settembre erano state tolte 9 piante instabili e rischiose per la sicurezza pubblica. Gli operatori di Amia sono al lavoro per posizionare gli alberi, esemplari che hanno già una decina di anni e, quindi, sono forti ma anche idonei ad entrare negli spazi lasciati dalle radici delle precedenti piante.

Ippocastani, esattamente la stessa tipologia di prima, ma con caratteristiche di maggiore resistenza. Così è assicurata la massima sicurezza di pedoni ed automobilisti che transitano quotidianamente in Borgo Trento. Le piante tolte, infatti, presentavano un grave stato di cedimento del legno e di conseguenza un elevato rischio di caduta, dovuto anche alle conseguenze dei nubifragi degli ultimi anni. Un pericolo ancor più altro in caso di ulteriori forti temporali e vento intenso.

Un’operazione che proseguirà in tutta la città. Nei prossimi tre mesi, infatti, Amia piantumerà altri 400 alberi in tutti i quartieri, alcuni sostituiranno piante già tolte, altri invece andranno ad incrementare il verde pubblico.

Sul posto erano presenti il sindaco Federico Sboarina, l’assessore a Strade e Giardini Marco Padovani e il presidente di Amia Bruno Tacchella.

“L’attenzione è sempre alta e duplice – ha detto Sboarina -, tutelare il nostro patrimonio verde ma anche la sicurezza dei cittadini. Come avevamo assicurato a settembre, dopo aver fatto togliere le piante pericolanti, che ormai erano un rischio per i passanti e le auto in sosta, stiamo piantumando nuovi ippocastani. Anzi, ne aggiungiamo uno ulteriore per completare l’alberatura di via Todeschini. E nei prossimi mesi altri 400 alberi troveranno dimora in tutti i quartieri, a dimostrazione di un impegno costante per la riforestazione urbana”.

“In questi anni sono migliaia le piante che sono state piantate in città per incrementare il patrimonio verde di Verona – ha aggiunto Padovani -. Un impegno che sarà sempre prioritario e al centro del nostro operato. Ricordo inoltre che, come previsto dal nuovo Regolamento del verde pubblico e privato, gli interventi di manutenzione, potatura e abbattimento degli alberi cittadini, sono consultabili sul sito del Comune di Verona”.

“Solamente dopo aver appurato che gli alberi non sono recuperabili, a seguito di perizie ufficiali come nel caso di via Todeschini, Amia interviene, per la sicurezza collettiva – ha concluso Tacchella – . Gli ippocastani rimossi presentavano infatti gravi problemi di stabilità causati anche dagli eventi temporaleschi dell’agosto dell’anno scorso. Siamo particolarmente lieti di aver contribuito ad arricchire ulteriormente le aree verdi di tutta la città di Verona con 400 nuovi alberi che nel giro di qualche mese saranno posizionati nei vari quartieri. Un impegno ed uno sforzo importante della nostra società, in un periodo nel quale la sensibilità e l’attenzione della collettività è particolarmente vicina ai temi dell’ambiente, dei cambiamenti climatici e della sostenibilità”.