Momento importante

Posata la prima pietra della nuova scuola primaria di Villafontana

La nuova primaria sarà realizzata su un unico piano, senza gradini e quindi senza barriere architettoniche.

Posata la prima pietra della nuova scuola primaria di Villafontana
Attualità Legnago e bassa, 24 Giugno 2021 ore 16:32

A Villafontana, è stata posatala prima pietra della nuova scuola primaria

Posata la prima pietra della nuova scuola

Si è tenuta questa mattina, giovedì 24 giugno 2021, la posa della prima pietra della nuova scuola primaria di Villafontana alla presenza del sindaco di Oppeano Pierluigi Giaretta, del sindaco del Comune di Bovolone Emilietto Mirandola e dell'assessore delegato alle politiche sociali di Comune Isola della Scala Liliana Bazzani, degli altri amministratori comunali, di Alessandro Montagnoli, Luca Faustini e Remo Molinari.

Un momento molto atteso da Villafontana ma anche da Bovolone e Isola della Scala.

La nuova scuola

La nuova primaria sarà realizzata su un unico piano, senza gradini (e quindi senza barriere architettoniche) e dotata di impianto fotovoltaico sul tetto, che produrrà energia elettrica pulita a disposizione della scuola. Le aule si affacceranno sul giardino esterno, dove gli alunni potranno trascorrere l’intervallo, e il corridoio centrale sarà illuminato a giorno da un lucernario. L’edificio sarà dotato di mensa, centrale termica, sala insegnanti e infermeria.

I tre Comuni tra i quali è ripartita la frazione di Villafontana, cioè Oppeano, Bovolone e Isola della Scala, hanno presentato istanza di contributo in Regione Veneto, ottenendo 2.650.000,00 euro, cifra che copre quasi l’intera somma della scuola (2.950.000,00 euro). La nuova scuola primaria sorgerà su un terreno di proprietà del Comune di Bovolone, vicino al CSS La Fontana, con ingresso da via Conti Noris.

Grande momento

Un momento veramente importante per Villafontana e, prima della posa della prima pietra, Alessandro Motagnoli ha affermato:

“E’ un giorno molto importante per Villafontana, siamo qui per la posa della prima pietra e l’inizio immediato dei lavori della nuova scuola primaria di Villafontana. E’ stato fatto un ottimo lavoro si squadra da parte delle tre amministrazioni, è un sogno che si avvera. Creare una scuola è la cosa più bella che si può fare in un mandato amministrativo”.

Bazzani ha proseguito:

“Siamo molto conteni per il futuro dei nostri bimbi, c’è stata una bella collaborazione con gli altri Comuni per riuscire a fare questo progetto a cui teniamo molto”.

Il primo cittadino Mirandola ha aggiunto:

“E’ il frutto di un lavoro partito forse tre anni fa, dove inizialmente avevamo avuto tutti noi Comuni un attimo di panico e smarrimento quando abbiamo dovuto chiudere le vecchie scuole. E’ stato fatto un grande lavoro, una buona sinergia tra amministrazioni fino a raggiungere il risultato di oggi. Questo significa che le amministrazioni hanno lavorato per il bene della comunità, devo ringraziare chi ha dato una mano e nello specifico Alessandro Montagnoli per la sensibilità che ha avuto di indirizzare il progetto e di comunicarci che c’erano i presupposti per ottenere il finanziamento”.

Il sindaco Giaretta ha concluso:

“Da quando Emilietto mi ha dichiarato l’inagibilità della scuola ci siamo mossi immediatamente per dare uno spazio ai nostri bimbi per fare in modo di proseguire l’attività scolastica. Dobbiamo ringraziare don Silvio, per la grande disponibilità ad offrirci le aule, ne abbiamo realizzata una nuova che mancava per dare una risposta alle esigenze. Un grazie al corpo insegnanti che si è adeguato a lavorare in condizioni critiche, abbiamo cercato di dare disponibilità e risposte per mettere a proprio agio insegnati e famiglie per la continuità dell’attività”.

Questa è la terza opera condivisa che le Amministrazioni comunali di Oppeano, Bovolone e Isola della Scala realizzano in pochi anni: le altre sono la nuova rotatoria di via Villafontana e il nuovo ponte sul fiume Menago, recentemente aperto al traffico

5 foto Sfoglia la gallery

(foto: Comune di Oppeano)