Attualità
Ricorrenza

Quarantesimo anniversario del gemellaggio tra Valeggio sul Mincio ed Ichenhausen

Un gemellaggio che, sin dall’inizio, ha visto nascere un forte legame tra i due territori e che ha concretizzato l’opportunità di scambi interculturali e di relazione in tutti i settori, da quello culturale, a quello giovanile, sino ad arrivare al turismo e al commercio.

Quarantesimo anniversario del gemellaggio tra Valeggio sul Mincio ed Ichenhausen
Attualità Garda, 23 Maggio 2022 ore 12:17

E' stato festeggiato il 21 maggio 2022 il quarantesimo anniversario del gemellaggio tra Valeggio sul Mincio ed il paese tedesco di Ichenhausen.

Quarantesimo anniversario del gemellaggio tra Valeggio sul Mincio ed Ichenhausen

I primi passi, mossi nel 1976, dall’allora Sindaco Luigi Debeni, insieme con il Dott. Hans Quitus e il signor Georg Fackler, hanno portato alla firma del patto di gemellaggio, da parte dei sindaci dei due paesi, Luciano Terleth e Walfred Kuhn, proprio il 21 maggio 1982.

Un gemellaggio che, sin dall’inizio, ha visto nascere un forte legame tra i due territori e che ha concretizzato l’opportunità di scambi interculturali e di relazione in tutti i settori, da quello culturale, a quello giovanile, sino ad arrivare al turismo e al commercio.

Molti gli esempi a dimostrazione del profondo affetto e della sinergia tra i due paesi: i numerosi eventi musicali organizzati dalle scuole Accademia Amadeus di Valeggio e Musikschule di Ichenhausen, grazie alla cooperazione tra i musicisti Valentina Fornari e Alberto Nosè da una parte e Barbara Buffy, Thomas Seitz ed Herman Schwarz dall’altra, lo scambio scolastico tra la nostra Scuola Media e la Realschule, i rapporti e le relazioni commerciali sviluppate tra le rispettive realtà imprenditoriali e le aziende agricole.

“Insieme con il sindaco di Valeggio Alessandro Gardoni e l’Assessore Bruna Bigagnoli, abbiamo sempre concordato che un gemellaggio non è un fine in sé, ma deve essere inteso come un compito permanente – esprime così il suo pensiero, Sylviane Klein, Presidente dell’associazione “Valeggio per l’Europa ed oltre” –. Il gemellaggio è rendere i cittadini protagonisti di reciproca ospitalità, di condivisione di emozioni e valori che superano i confini geografici o linguistici”.

Il gemellaggio col paese di Ichenhausen ha assunto un valore ancora più profondo durante il lungo periodo dell’emergenza pandemica: basti ricordare l’acquisto di prodotti tipici valeggiani e le quattro distribuzioni della produzione enogastronomica valeggiana da parte degli amici di Ichenhausen, in segno di solidarietà alle aziende di Valeggio.

“Durante il periodo della pandemia – dichiara il Sindaco Alessandro Gardoni –, il legame con Ichenhausen ha espresso il senso più vero del gemellaggio, che è quello di ripartire dal territorio, per costruire ed intensificare rapporti culturali, sociali, politici ed economici. Il nostro obiettivo è sicuramente quello di proseguire attivamente il cammino intrapreso”.

“Gemellaggio significa amicizia, condivisione, solidarietà – afferma l’Assessore con delega ai Gemellaggi, Bruna Bigagnoli –. Dopo quarant’anni dalla sottoscrizione del patto di gemellaggio posso, con soddisfazione e gioia, affermare che il legame con le istituzioni ed i cittadini di Ichenhausen è andato rafforzandosi nel tempo, in quanto alimentato dal continuo e costante impegno delle amministrazioni e dei comitati che si sono succeduti”.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter