Un locale controcorrente

Se posi il cellulare per te vino gratis: a Verona nasce "Al Condominio", il primo ristorante tech-free

Ma c'è di più: ogni piatto del menu prende il nome da ironici stereotipi di alcune tra le tante figure che si ritrovano in ogni palazzina della città scaligera

Se posi il cellulare per te vino gratis: a Verona nasce "Al Condominio", il primo ristorante tech-free
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella società di oggi, in cui le persone sono costantemente connesse le une alle altre tramite i propri smartphone, c'è qualcuno che ha deciso di andare controcorrente. Stiamo parlando di una nuova attività che è stata aperta recentemente a Verona e che può essere definita "Tech-Free". Il ristorante "Al Condominio", infatti, dove ogni piatto prende il nome di un noto personaggio stereotipato legato ad un qualsiasi condominio della città scaligera, rappresenta un vero e proprio human centric restaurant. Il loro main concept? Se posi il cellulare, per te vino gratis.

Se posi il cellulare, per te vino gratis: a Verona il primo ristorante tech-free

Se posi il cellulare, per te una bottiglia di vino gratis! Questo il concept del nuovissimo ristorante "Al Condominio" in via Marconi, nel cuore di Verona. Un locale human centric, in cui si predilige il contatto e l'interazione umana al mondo virtuale che si cela dietro un telefono.

Chi posa il proprio smartphone in una specifica cassetta della posta potrà, infatti, gustarsi prelibato vino al tavolo totalmente gratuito. Una trovata alquanto originale, che esorta i commensali a godersi appieno l'esperienza scambiandosi due chiacchiere davanti ad un buon calice.

Tavolo de "Al Condominio"

Anche i menù rispecchiano l'iniziativa: all'ormai usuale QR code si torna al cartaceo. Inoltre, le recensioni possono essere effettuate soltanto tramite carta e penna. Altre trovate per incentivare un minor utilizzo dei propri device, ai quali oggi siamo costantemente collegati.

Il dato sorprendentemente rilevato dalla recente apertura riguarda l'età media di chi accetta la "sfida": per lo più millenials, mentre gli over 45 sono risultati più restii a mettere da parte il telefonino. Il locale veronese è un progetto pilota, che mira a diventare un franchising e a conquistare anche altre città, a partire da Roma e Milano.

La vasta scelta di piatti ispirati a simpatici stereotipi

La cucina di "Al Condominio" mixa sapori dal Nord al Sud, con piatti che prendono il nome da ironici stereotipi di alcune tra le tante figure che si ritrovano in ogni palazzina.

Ad esempio, tra gli antipasti ci sono "Quelli del Primo Piano", tra i primi piatti "Il Giardiniere", "Le comari" e "I Morosetti".

Ancora, per i secondi "La Spiona", "La Betonega" e "La Matta". Non mancano i dessert a tema, dalla  torta alle rose "La Siora" al tiramisù de "La Vecia di Sotto".

Infine, nel menù spicca il piatto “Lo Straniero”, che cambia ogni due settimane per portare il cliente alla scoperta di sapori e gusti etnici. Come se nel pianerottolo di casa arrivasse un nuovo vicino a cui presentarsi.

Per altre informazioni sul locale e sulla cucina potete consultare il sito de "Al Condominio".

6
Foto 1 di 9
1
Foto 2 di 9
4
Foto 3 di 9
9
Foto 4 di 9
5
Foto 5 di 9
7
Foto 6 di 9
2
Foto 7 di 9
8
Foto 8 di 9
10
Foto 9 di 9
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali