Attualità
Delibera

SR 10 e Grezzanella finanziate dal CIPESS, De Berti: “Un’altra promessa mantenuta”

Il risultato ottenuto con questa dotazione finanziaria assegnata al Veneto è frutto del lavoro e l’impegno di anni, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili.

SR 10 e Grezzanella finanziate dal CIPESS, De Berti: “Un’altra promessa mantenuta”
Attualità Villafranca, 16 Febbraio 2022 ore 09:59

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile ha assegnato 6,3 miliardi di euro del Fondo Sviluppo e Coesione per investimenti su strade, ferrovie e infrastrutture idriche complementari e addizionali al Pnrr.

SR 10 e Grezzanella finanziate dal CIPESS

Di questi, 65 milioni saranno destinati alla realizzazione del primo stralcio funzionale della SR 10 “Padana Inferiore” da Carceri a Borgo Veneto e 27 milioni per la variante Grezzanella alla SR 62 Della Cisa.

“La SR 10 e la Grezzanella – sottolinea la Vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti – sono due arterie di collegamento strategiche tra aree territoriali importanti della nostra regione. Con questa conferma di finanziamento da parte del CIPESS di 92 milioni di euro abbiamo raggiunto un importante traguardo. Avevamo fatto una promessa ai cittadini e ora questa promessa è stata mantenuta. Il risultato ottenuto con questa dotazione finanziaria assegnata al Veneto è frutto del lavoro e l’impegno di anni, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili”.

Ora la delibera approvata dal Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile sarà bollinata dalla Corte dei Conti. Non appena le risorse arriveranno alla Regione Veneto, si avvieranno le procedure burocratiche per la gara d’appalto.

Infrastrutture strategiche

“Due infrastrutture strategiche, che solo la determinazione della Regione Veneto è riuscita a portare a casa. E’ stato fatto un grande lavoro, che garantisce 92 milioni di finanziamenti. Ora avanti tutta con le procedure per la gara d’appalto”.

Con queste parole, il Presidente della Regione, Luca Zaia, commenta la decisione, assunta oggi dal Cipess, di destinare 65 milioni alla realizzazione del primo stralcio funzionale della SR 10 “Padana Inferiore” da Carceri a Borgo Veneto e 27 milioni per la variante Grezzanella alla SR 62 Della Cisa.

“Sono due opere che i territori interessati aspettano da tempo – aggiunge Zaia – e che, pur ancora a livello di finanziamento assegnato, si avviano ad andare in porto. Contiamo tutti che le cose possano essere fatte presto e bene, pur nella consapevolezza di dover superare i ben noti ostacoli della burocrazia”.

“Non posso che esprimere soddisfazione per un risultato importante per il territorio, che sono sicuro porterà benefici indiscussi non solo in termini infrastrutturali ma anche economici”.

Così l’Assessore alle Attività produttive della Regione Roberto Marcato commenta l’assegnazione da parte del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, nell’ambito dei finanziamenti del Fondo Sviluppo e Coesione per investimenti su strade, ferrovie e infrastrutture idriche complementari e addizionali al Pnrr, di 65 milioni destinati alla realizzazione del primo stralcio funzionale della SR 10 “Padana Inferiore” da Carceri a Borgo Veneto.

“Ringrazio la collega Vicepresidente ed Assessore alle infrastrutture e Trasporti Elisa De Berti per la determinazione dimostrata, che ha consentito di arrivare ad un risultato estremamente rilevante”, conclude Marcato.

Seguici sui nostri canali