Attualità
Verona

Tragedia sfiorata ad Avesa: albero all’interno della scuola di Avesa cade sulla strada

L'albero si è spezzato ed è caduto sulla recinzione di confine che è crollata ed ha invaso marciapiede e strada.

Attualità Verona Città, 09 Dicembre 2021 ore 10:58

Attimi di paura per il crollo di un albero all’interno della scuola di Avesa.

Tragedia sfiorata ad Avesa

Fortunatamente non si sono registrati feriti ma, quella di ieri, poteva trasformarsi in una tragedia. Erano da poco passate le 13.30 di ieri mercoledì 8 dicembre 2021 quando un albero presente all’interno della scuola Pisano di Avesa in via Lungolorì si è spezzato ed è caduto sulla recinzione di confine che è crollata ed ha invaso marciapiede e strada. A causa della caduta è stato abbattuto anche il lampione e la fermata del bus Atv. A documentare il fatto è stato il consigliere comunale Alberto Bozza (lista Tosi) che ha postato sui social un video che mostra il grande albero che ha distrutto una parte della recinzione.

Albero ammalorato

Bozza ha scritto:

“Un albero imponente all’interno del giardino della scuola si è spezzato ed è caduto sulla recinzione di confine che è crollata ed ha invaso marciapiede e strada. Quando sono arrivato la scena è stata davvero brutta. L’albero era palesemente ammalorato ed era ‘messo in sicurezza’ da una corda. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco la polizia municipale e Atv, era presente anche l’assessore Zanotto. Alle 16.40, Amia nonostante le sollecitazioni non è ancora intervenuta e gli agenti sul posto insieme a cittadini e Atv si sono messi all’opera con scopa e badile messi a disposizione da un’associazione del territorio (mcl avesa) per liberare la strada dai rami e dai detriti del lampione. A loro un sentito ringraziamento. È assolutamente un episodio grave quello dell’albero caduto e che deve richiamare l’amministrazione e il sindaco Sboarina immediatamente a prendere in mano il problema del censimento e della messa in sicurezza degli alberi in particolare nei siti sensibili.
Non oso immaginare se questo episodio fosse accaduto domani alla medesima”.

4 foto Sfoglia la gallery