Attualità
Verona

Vaccino anti Covid nelle mense per i poveri con i "Medici per la Pace"

L’unico modo per vincere la battaglia contro la pandemia è assicurare copertura vaccinale a tutta la collettività.

Vaccino anti Covid nelle mense per i poveri con i "Medici per la Pace"
Attualità Verona Città, 27 Luglio 2021 ore 13:10

Si chiama "Hard to reach" ed è la convenzione che vede "Medici per la Pace" e l'Ulss 9 Scaligera impregnate dal settembre 2016 in una serie di interventi di vaccinazioni e screening tubercolare a favore di gruppi difficili da raggiungere come persone senza fissa dimora. Ora la convenzione prevede anche la vaccinazione anti Covid-19.

Vaccino anti Covid nelle mense per i poveri

In queste settimane, grazie al sostegno dell’Ulss 9 Scaligera, i "Medici per la Pace" stanno garantendo la copertura vaccinale anche alle fasce della popolazione più difficili da raggiungere. I "Medici per la Pace" sono infatti ospiti in questi giorni della mensa della Fraternità francescana di Betania del Convento del Barana e dei Frati Minori di San Bernardino dove i volontari potranno somministrare le dosi vaccinali a coloro che sono sprovvisti di assistenza sanitaria.

Sconfiggere il virus

"Hard to reach" è un importante progetto che ora si arricchisce maggiormente con la somministrazione del vaccino anti Covid. I "Medici per la Pace"  hanno spiegato:

"L’unico modo per vincere la battaglia contro la pandemia è assicurare copertura vaccinale a tutta la collettività senza alcun tipo di distinzioni: 'No one is safe until everyone is safe!'".

(foto: Medici per la Pace)