Attualità
Riconoscimento

Verona ringrazia i farmacisti: consegnata una targa per l'impegno durante la pandemia

Sempre in prima linea, i farmacisti hanno rappresentato un punto di riferimento insostituibile durante l'emergenza sanitaria, rafforzando ulteriormente il legame con la comunità.

Verona ringrazia i farmacisti: consegnata una targa per l'impegno durante la pandemia
Attualità Verona Città, 12 Maggio 2022 ore 08:30

Il grazie di Verona ai farmacisti per l’instancabile impegno sostenuto a supporto dei cittadini durante l’emergenza sanitaria.

Verona ringrazia i farmacisti

E’ quanto rappresenta la targa di riconoscenza che è stata consegnata simbolicamente dal sindaco Federico Sboarina al presidente dell'Ordine dei Farmacisti veronesi dott. Federico Realdon.

Sempre in prima linea, i farmacisti hanno rappresentato un punto di riferimento insostituibile durante l'emergenza sanitaria, rafforzando ulteriormente il legame con la comunità. A loro si sono rivolti i cittadini dubbiosi, quelli che non sapevano cosa fare in uno stato di salute precario, impossibilitati nell’avere un contatto con il proprio medico di base, perché sovraccarico di pazienti e doveri. Ma non solo. I farmacisti hanno quotidianamente e instancabilmente raccolto la preoccupazione delle persone anziane, sole e piene di dubbi e paure, ascoltandole e cercando di dar loro conforto.

Da qui la volontà dell’Amministrazione di concretizzare simbolicamente questi sentimenti, con un momento speciale, in grado di valorizzare questa straordinaria attività di aiuto e supporto e, come evidenziato dalle parole scritte sulla targa, ringraziare tutti i farmacisti per la: ‘professionalità messa generosamente a disposizione dei cittadini, consolidando così il ruolo di presidio sanitario delle farmacie’.

Presenti per l’occasione, oltre all’assessore alla Protezione civile, sempre in rappresentanza dell’Ordine dei Farmacisti di Verona anche il vice presidente dott. Federico Fantazzini, il segretario dott. Matteo Zerbinato e il tesoriere Davide Garzon.

“Sempre in prima linea nella lotta alla pandemia, i farmacisti sono stati le figure sanitarie a cui i cittadini si sono più rivolti in epoca Covid-19 – ha sottolineato il sindaco –. Mai come in quest’ultimo periodo, infatti, l’importanza del farmacista per la popolazione si è resa così evidente. Professionisti che ogni giorno hanno operato, a rischio della propria salute, per dare un servizio essenziale alle persone. La città di Verona ha per questo un importante debito di riconoscenza, che abbiamo voluto simbolicamente rappresentare oggi con la consegna di questa targa di ringraziamento. Nel corso di tutto il periodo pandemico il farmacista ha rappresentato un punto di riferimento di straordinario valore, un presidio fondamentale a supporto delle tante e diverse necessità della comunità veronese. Un collaboratore essenziale e costantemente vicino al Comune, con cui abbiamo portato avanti in sinergia fondamentali confronti, per risolvere i problemi generatisi a causa del Covid”.

“Grazie per quanto avente instancabilmente fatto – ha dichiarato l’assessore –. E’ stato un periodo complesso, di non facile gestione, in cui la collaborazione e la vicinanza fra istituzioni, professionisti e ogni forma di associazionismo sociale ha rappresentato l’unica via per attivare, presto e bene, quanto era necessario per mettere in sicurezza la comunità veronese. Il vostro lavoro è stato essenziale per riuscire, insieme, ad uscire dalla crisi”.

“Un riconoscimento che ci commuove e ci riempie di soddisfazione per quanto, uniti, sempre collaborativi, siamo riusciti a mettere in campo per la comunità veronese – ha precisato il presidente Realdon –. Ringrazio il sindaco che ci ha sempre supportati, mantenendo costantemente aperto i dialogo con tutte le istituzioni pubbliche e perivate coinvolte negli interventi in favore dei cittadini. Mi auguro si possa avere in futuro l'opportunità di far nascere a Verona una facoltà di farmacia. Un traguardo importante, che avrebbe lo scopo di poter attingere a nuovi farmacisti sul territorio per un lavoro che richiede sempre più presenze di professionisti”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter