Attualità
Supporto

Volontariato e vacanze a Verona: 50 soccorritori al fianco di Croce Bianca durante le serate di extra lirica

Dentro e fuori l’anfiteatro, pronti a ogni emergenza sanitaria, ai circa 300 volontari attivi di Croce Bianca si affiancano ora anche i soccorritori di altre regioni.

Volontariato e vacanze a Verona: 50 soccorritori al fianco di Croce Bianca durante le serate di extra lirica
Attualità Verona Città, 20 Maggio 2022 ore 17:58

Coniugare vacanze e volontariato, scandendo il tutto a ritmo di rock e musica leggera.

Volontariato e vacanze a Verona: 50 soccorritori al fianco di Croce Bianca

L’idea è di Croce Bianca e si è concretizzata nel progetto Volontariato e vacanze a Verona. E, ad oggi, sono circa una cinquantina i volontari – tutti soccorritori qualificati già attivi in altre realtà associative di pronto intervento in varie zone d’Italia che fanno capo alla rete Anpas, Associazione nazionale pubbliche assistenze sanitarie – che hanno deciso di trascorrere in centro città un periodo, da 2 a 7 giorni, coniugando tempo libero, volontariato e buona musica.

L’associazione di pubblica assistenza volontaria Croce Bianca, come da accordo stipulato con Arena Srl, garantisce infatti il servizio di presidio sanitario durante le serate di extra lirica. Si tratta, da aprile a ottobre, di una sessantina di serate. La stagione è già partita con le date di Zucchero e lo storico concerto dei Maneskin e proseguirà nei prossimi mesi estivi con molti altri big: tra gli altri, Ligabue, Marracash, Notre Dame de Paris, Mika, Il Volo, Gorillaz, Kiss, Toto, Baglioni, Simple Minds, Venditti e De Gregori.

Dentro e fuori l’anfiteatro, pronti a ogni emergenza sanitaria, ai circa 300 volontari attivi di Croce Bianca si affiancano ora anche i soccorritori di altre regioni.

Ai soccorritori che fanno rotta su Verona e l’Arena per unire volontariato e passione per la musica, viene offerto vitto e alloggio. Da luglio, saranno ospitati anche negli spazi della nuova sede di Croce Bianca a San Massimo. In queste settimane, l’associazione è infatti impegnata anche su questo altro fronte, fondamentale. Grazie alla sinergia con l’amministrazione, ha finalmente trovato nuova collocazione, che andrà ad aggiungersi a quella storica di San Zeno, in piazza Bacanal.

4 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter