Ronco all'Adige

24enne sorpreso a Tombazosana nel cortile di un’abitazione con la refurtiva in mano, arrestato

Numerose le segnalazioni dei cittadini che avevano visto un individuo che si aggirava tra le proprietà.

24enne sorpreso a Tombazosana nel cortile di un’abitazione con la refurtiva in mano, arrestato
Legnago e bassa, 05 Ottobre 2020 ore 15:01

Nel pomeriggio di sabato 3 ottobre 2020 i Carabinieri di Oppeano hanno proceduto all’arresto di un cittadino straniero, in Italia senza fissa dimora, classe 1996, su cui gravava già un decreto di espulsione dal territorio dello stato italiano emesso in data 10 settembre 2020.

Numerose le segnalazioni

L’uomo, nella mattinata di sabato è stato rintracciato in flagranza di reato dai carabinieri di Oppeano, in località Tombazosana di Ronco all’Adige, dove era stata segnalata dagli abitanti del posto la presenza di un individuo che si aggirava tra le proprietà di quella frazione. I militari, allertati dalla centrale operativa di Legnago, si sono recati sul posto e hanno sorpreso il soggetto in una delle predette abitazioni, all’interno dell’area cortilizia recintata, con della refurtiva appena sottratta.

Restituita la refurtiva

I carabinieri hanno quindi restituito il bottino al legittimo proprietario e hanno proceduto ad accompagnare lo straniero presso gli uffici della caserma, per gli accertamenti e gli atti del caso. L’autorità giudiziaria scaligera ne ha quindi disposto la detenzione presso le camere di sicurezza, in attesa dell’udienza fissata per stamane che si è conclusa con la convalida dell’arresto.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità