A Verona il Tocatì, il Comune: “No eventi gay”

Non ci saranno gli appuntamenti dedicati all'editoria gay nel programma del Tocatì 2017 il festival dei giochi di strada

A Verona il Tocatì, il Comune: “No eventi gay”
Cronaca 16 Settembre 2017 ore 18:00

Non ci saranno gli appuntamenti dedicati all’editoria gay nel programma del Tocatì 2017 il festival dei giochi di strada

Non ci saranno gli appuntamenti dedicati all’editoria gay nel programma del Tocatì 2017 il festival dei giochi di strada in programma fino a domenica a Verona. Lo ha deciso il Comune, tra gli organizzatori della rassegna, ponendo il veto ai laboratori promossi dalla ‘Biblioteca Vivente’ alla libreria civica dove avrebbero dovuti essere presentati volumi come ‘Lesbica e va bene così’, ‘Diversamente amare’ e ‘Mio figlio gay’.

L’amministrazione, guidata dal sindaco forzista Federico Sboarina, ha accolto una presa di posizione dell’associazione ‘Popolo della Famiglia’ che ha visto nell’iniziativa della ‘Biblioteca Vivente’, “un indottrinamento culturale-ideologico” e “tentativi di manipolazione culturale che minano la struttura fondamentale della società”. A sua volta il Comune ritiene che “la tipologia di contenuti proposti non sia adeguata al messaggio culturale del festival tradizionalmente indirizzato alle famiglie e al pubblico dei bambini”.

Condividi
Top news
Video più visti
Foto più viste