A Verona nasce la consulta per la tutela degli animali

Un organismo nuovo, mai costituito prima, che si aggiunge alle altre due consulte comunali, quelle per la Famiglia e la Disabilità.

A Verona nasce la consulta per la tutela degli animali
Verona Città, 20 Giugno 2019 ore 00:09

Verona ha la sua prima consulta comunale per la tutela degli animali. Un organismo nuovo, mai costituito prima, che si aggiunge alle altre due consulte comunali, quelle per la Famiglia e la Disabilità. Un risultato importante, frutto dell’impegno con cui l’Amministrazione ha affrontato da subito le tematiche relative agli animali e alla loro tutela, per una società in cui il rispetto dell’ambiente non può prescindere da quello degli animali.

Il primo incontro della neo consulta

Oggi, in municipio, si è svolto il primo incontro della neo consulta, sotto la supervisione del consigliere comunale Laura Bocchi, animalista convinta alla quale l’Amministrazione ha affidato non a caso la delega per la tutela degli animali. Al tavolo erano seduti i rappresentanti della associazioni che hanno formulato domanda di ammissione alla Consulta: Enpa, Lav, La voce dei conigli, Lega nazionale per la difesa del cane, Lipu Verona, Oipa Italia, Tribù animale, Verdeblu, Wwf, Ulss 9 Scaligera. La Consulta per la tutela e il benessere degli animali è aperta a tutte le realtà del territorio attive e impegnate sul tema. Chi volesse aderire, può fare richiesta agli uffici comunali o mandare una mail alla casella animali@comune.verona.it.

Le problematiche sulle quali si intende lavorare

Appena insediata ma già operativa. La Consulta ha affrontato alcune delle problematiche su cui intende lavorare, a cominciare dalla modifica del Regolamento comunale in tema di animali, che il consigliere Bocchi vorrebbe approvato dal Consiglio comunale entro la fine dell’anno. “Sono davvero molto contenta – ha detto Bocchi -. La costituzione di questa Consulta è uno dei primi obiettivi che mi ero posta dopo l’elezione a consigliere, e che ho subito condiviso con l’Amministrazione. Un traguardo importante, vogliamo che parlare di rispetto, tutela e amore per gli animali diventi la normalità, non un’eccezione. La Consulta è partita con il piede giusto, mi aspetto molto da questo tavolo di lavoro e i componenti  hanno già dimostrato entusiasmo e voglia di fare. Oltre alla funzione consultiva, l’assemblea avrà anche quella operativa, con proposte, iniziative e progetti importanti da condividere con la città. Entriamo finalmente nel vivo del lavoro, nei prossimi giorni ci saranno importanti novità sul tema del rispetto degli animali”. Ad inizio seduta sono stati nominati il presidente e il vicepresidente della Consulta per la tutela e il benessere degli animali, che sono rispettivamente Chiara Tosi, presidente regionale Lipu, e Romano Giovannoni, a capo di Enpa Verona.

Seguici sui nostri canali