Menu
Cerca
Arrestato

Abusi sulle pazienti minorenni disabili, operatore sociosanitario in manette

Avrebbe approfittato della professione per abusare delle sue pazienti inermi. Nello specifico gli viene contestato un abuso avvenuto tra marzo e maggio del 2018.

Abusi sulle pazienti minorenni disabili, operatore sociosanitario in manette
Cronaca Verona Città, 16 Aprile 2021 ore 14:25

Una persona di cui, solitamente, ci si dovrebbe fidare incondizionatamente. E invece lui, un operatore sociosanitario veronese di 55 anni, è accusato di aver sfruttato la propria posizione professionale per abusare di soggetti inermi a lui affidati. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata firmata proprio in questi giorni.

Abusava delle pazienti minorenni disabili, operatore sociosanitario in manette

Arrivare a lui è stato complicato: si è partiti dall’inchiesta sulla pedopornografia della Procura della Repubblica di Milano. Da qui la Polizia postale sarebbe arrivata al 55enne. Nel suo pc sono stati trovati più di 1600 file con immagini di abusi ai danni di minori.

Ma non è tutto. Gli accertamenti sono scattati dopo la segnalazione del Centro nazionale americano per bimbi scomparsi e sfruttati, avvisato da un alert che indicava l’archiviazione di immagini pedopornografiche.

E qui gli sviluppi hanno preso una piega ancor più grave per l’operatore sociosanitario veronese: secondo l’accusa, infatti, avrebbe approfittato della professione filmando una giovane paziente mentre abusava di lei.

Il tutto risale al 2018, nello specifico tra il mese di marzo del 2018 e il mese di maggio dello stesso anno in una struttura in provincia di Verona in cui, in quel periodo, era ricoverata la ragazza. Per questo reato sta procedendo la Procura dei minori di Venezia.