Accoltellamento in stazione, la Polfer arresta tre marocchini

Il ferito, J.A., ventiduenne, è stato ricoverato presso in ospedale con una prognosi di 30giorni

Accoltellamento in stazione, la Polfer arresta tre marocchini
Cronaca 11 Aprile 2017 ore 14:59

Il ferito, J.A., ventiduenne, è stato ricoverato presso in ospedale con una prognosi di 30giorni

Nella notte del 7 aprile, gli agenti della Polizia ferroviaria di Verona Porta Nuova, hanno arrestato tre cittadini marocchini responsabili di un'aggressione con accoltellamento di un connazionale.

I quattro si trovavano nel Piazzale Xxv quando uno di questi, per motivi non ben chiariti, è stato aggredito e colpito con dei fendenti, almeno due, al torace. Gli agenti di Polizia sono intervenuti immediatamente soccorrendo il ferito che perdeva copiosamente sangue ed hanno bloccato i tre, uno dei quali si era appena disfatto del coltello usato per l’aggressione e si era cambiato il giubbotto al fine di non farsi individuare.

I tre cittadini marocchini, irregolari nel territorio nazionale, D.Z., M.K. e L.I., due di 27 e uno di 20 anni, sono stati arrestati. In sede di udienza di convalida dell’arresto, nella mattinata successiva, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere per D.Z., rimettendo in libertà gli altri due.

Il ferito, J.A., ventiduenne, è stato ricoverato presso in ospedale con una prognosi di 30giorni.