Addio Remigio Marchesini, il ricordo di Bussolengo

Il sindaco Brizzi e chi l'ha preceduto, Paola Boscaini, hanno voluto commentare la scomparsa dell'ex direttore commerciale del pastificio Avesani.

Addio Remigio Marchesini, il ricordo di Bussolengo
Garda, 30 Agosto 2018 ore 14:27

La notizia della scomparsa di Remigio Marchesini non poteva di certo passare inosservata a Bussolengo. Già, perché l'ormai ex direttore commerciale aveva legato indissolubilmente la sua immagine a quella di un'azienda assai nota del paese, il pastificio Avesani.

Remigio Marchesini

Marchesini si è spento all'età di 80 anni e nella sua vita si è levato numerose soddisfazioni professionali, arrivando prima ai vertici di Paf, per poi passare, appunto, al pastificio Avesani, divenendone una delle figure cardini.

Il ricordo del sindaco di Bussolengo

Non si è fatta attendere la reazione del primo cittadino di Bussolengo, Roberto Brizzi, che ha dichiarato: "Mi dispiace molto. Ci ha lasciato una persona che ha lasciato un segno nell'azienda e nel territorio. Grazie a lui e alla famiglia Avesani il pastificio Avesani è diventato l'azienda che è ora".

Le parole di Paola Boscaini

Anche l'ex sindaco di Bussolengo, Paola Boscaini, ha voluto lasciare un ricordo di Marchesini: L'ho conosciuto perché era l'anima commerciale del Pastificio Avesani e mi ha sempre colpito per la sua generosità e per il fatto che voleva far conoscere il nome di Bussolengo anche se lui non era originario di qui. E se a Bussolengo è tornato il Carnevale da due anni è grazie a lui, che con me si è impegnato tantissimo per far tornare le sfilate dei carri nel nostro paese. Era un uomo molto propositivo e voleva sempre fare il bene del territorio e della sua azienda. Era orgoglioso del Pastificio Avesani, quasi come se l'azienda fosse la sua".