Aggrediscono e minacciano Guardia medica, due arresti

Arrestati per concorso in minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale due cittadini marocchini ventisettenni, senza fissa dimora, irregolari sul territorio nazionale, uno dei quali già pregiudicato

Aggrediscono e minacciano Guardia medica, due arresti
Cronaca 24 Luglio 2017 ore 20:01

Arrestati per concorso in minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale due cittadini marocchini ventisettenni, senza fissa dimora, irregolari sul territorio nazionale, uno dei quali già pregiudicato

I Carabinieri della Stazione di Colognola ai Colli hanno arrestato per concorso in minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale due cittadini marocchini ventisettenni, senza fissa dimora, irregolari sul territorio nazionale, uno dei quali già pregiudicato.

I due stranieri si erano presentati ieri di buon mattino presso la guardia medica ospedaliera di San Bonifacio pretendendo la medicazione di alcune ferite da taglio, delle quali non avevano intenzione di fornire spiegazioni. Quando il medico ha fatto loro presente che per tale prestazione avrebbero dovuto rivolgersi al Pronto Soccorso, i giovani non hanno voluto sentire ragioni; prima a parole e poi passando a vie di fatto, hanno minacciato e aggredito il medico. Volevano ad ogni costo evitare il pagamento del ticket e, soprattutto, la stesura del referto medico di P.S. al quale per legge è tenuto obbligatoriamente il personale sanitario nella qualità di incaricato di un pubblico servizio, che li avrebbe esposti a controlli di polizia.

Solo il pronto intervento dei militari dell’Arma, chiamati dallo stesso medico, ha permesso di scongiurare il trascendere della delicata situazione e di bloccare i due clandestini, subito trasferiti nella vicina sede della Compagnia Carabinieri di San Bonifacio dove sono stati dichiarati in arresto.

Nella mattinata i due sono comparsi dinnanzi al Giudice del Tribunale Monocratico di Verona che, dopo aver convalidato il loro arresto, ha rinviato il processo al prossimo gennaio, rimettendoli in libertà.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità