Cronaca
Verona

Agricoltura Ue, Vučković: "Accordo Pac in questo semestre"

Il debutto della rassegna avicola nazionale, presente al padiglione 11 del quartiere

Agricoltura Ue, Vučković: "Accordo Pac in questo semestre"
Cronaca Verona Città, 30 Gennaio 2020 ore 13:07

Agricoltura Ue, Vučković: "Accordo Pac in questo semestre".

Agricoltura Ue, Vučković: "Accordo Pac in questo semestre"

Alla 114esima edizione di Fieragricola, in programma fino a sabato 1  febbraio 2020, debutta la Rassegna avicola nazionale, presente al padiglione 11 del quartiere.

Daniele Salvagno, consigliere di amministrazione di Veronafiere ha affermato:

"Le partnership con Unaitalia, Assalzoo, Coldiretti-Aia e con alcuni dei principali protagonisti a livello nazionale e internazionale hanno permesso a Fieragricola di rafforzare l’offerta fieristica  zootecnica e dare risposte concrete all’esigenza degli operatori di poter contare su un polo fieristico all’avanguardia e fra i più dinamici a livello europeo. La presenza dell’intera filiera e di un dialogo avviato con acquirenti, dealer, avicoltori, manager commerciali e decision maker dall’Italia e dall’estero è la giusta premessa per poter guardare all’edizione del 2022 con ottimismo".

Settore in crescita

Settore in crescita e strutturato in modo da garantire l’autosufficienza alimentare, l’avicoltura nel 2018 ha garantito un valore alla produzione di 7,9 miliardi di euro e, dalla mangimistica agli incubatoi,  dall’allevamento alla trasformazione fino alla vendita genera un giro d’affari complessivo di 21,7 miliardi  di euro.

Verona polo zootecnico per il Sud Europa e il Mediterraneo.

Marcello Veronesi, presidente di Assalzoo, l’associazione nazionale dei produttori di mangimi aderente a Confindustria ha affermato:

"Come gruppo e come Assalzoo, abbiamo chiesto a Fieragricola che si faccia attore per realizzare un polo fieristico di riferimento per tutto il Sud  Europa, così come Rennes o Hannover per il Nord Europa. Verona dovrebbe essere il punto cardine per tutto il bacino del Mediterraneo ed è importante aver portato una forte rappresentanza dell’avicoltura a  Verona, perché abbiamo bisogno di coordinarci e guidare le scelte future alla luce della crescita della  filiera e della gestione dell’avicoltura in coabitazione con le altre tipologie di allevamento sul territorio, in  un’area fortemente caratterizzata da insediamenti agro-zootecnici".

Tecnologica ed edilizia

I comparti merceologici presenti rispondono alle esigenze del sistema avicolo nella sua completezza. A Fieragricola si possono infatti trovare tecnologie ed edilizia per l’allevamento avicolo; impianti, attrezzature e soluzioni per la salute e benessere negli allevamenti intensivi; impianti, attrezzature e soluzioni per allevamenti (broiler, ovaiole, tacchini); tecnologie per lavorazione delle uova, marchiatura, packaging; genetica avicola. A livello di internazionalizzazione la Rassegna avicola nazionale ha avviato un dialogo operativo con delegazioni provenienti da numerosi Paesi, in particolare dall’Africa e dall’Est Europa: Marocco, Egitto, Algeria, Libano, Israele nel Nord Africa, Etiopia, Eritrea, Kenya, Uganda, Nigeria, Monzambico nell’Africa Sub Sahariana; Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Montenegro nei Paesi Balcanici, oltre a Federazione Russa e Kazakistan.

La filiera integrata

Il presidente di Unaitalia, Antonio Forli ni ha affermato:

"A Veronafiere portiamo un comparto che fa della filiera integrata il suo punto di forza generando valore non solo per l’agroalimentare italiano ma per l'intera economia del Paese".