Cronaca

Allagamenti a Verona, la Regione stanzia 1 milione di euro

Ingenti i danni provocati il 27 luglio dalla bomba d’acqua che si è rovesciata sul territorio comunale di Verona, provocando allagamenti di notevole entità

Allagamenti a Verona, la Regione stanzia 1 milione di euro
Cronaca 09 Agosto 2016 ore 19:56

Ingenti i danni provocati il 27 luglio dalla bomba d’acqua che si è rovesciata sul territorio comunale di Verona, provocando allagamenti di notevole entità

Un milione di euro per i primi interventi di ‘somma urgenza’ per fronteggiare il fortunale che si è abbattuto la settimana scorsa a Conegliano e per la bomba d’acqua che ha colpito il 27 luglio su Verona. E’ quanto ha deliberato oggi la Giunta regionale del Veneto, su iniziativa del presidente Luca Zaia. 

“Tra fine luglio e la prima settimana di agosto si sono verificati due gravi eventi catastrofici in Veneto. Venerdì 5 agosto una tromba d’aria ha colpito drammaticamente il cuore di un centro storico di grande valenza artistica, abbattendo alberi secolari, sconvolgendo parchi e scoperchiando tetti di palazzi e ville – dichiara il presidente –. Ingenti i danni provocati il 27 luglio dalla bomba d’acqua che si è rovesciata sul territorio comunale di Verona, provocando allagamenti di notevole entità, soprattutto nel quartiere di Veronetta, ma anche nella Città Antica e nel quartiere Cittadella, in sinistra Adige da zona Ponte Garibaldi, Borgo Trento, Valdonega, alla zona Ponte Nuovo-Università, e ancora nelle zone di Borgo Milano, Stadio, Porta Palio e Porta Nuova”.

“In attesa che lo Stato riconosca lo stato di emergenza e individui i fondi per ristorare i danni subiti da opere pubbliche e da privati – ha concluso Zaia - abbiamo stanziano un milione di euro per i primi interventi di soccorso e protezione civile”. 

Il decreto finanzia entrambe le operazioni di somma urgenza svolte dalla Protezione Civile nelle due città.