Verona

Allagato parte dell’archivio del settore Edilizia privata a causa delle forti piogge

I documenti danneggiati riguardavano pratiche sulle strutture in cemento armato e sull'applicazione della legge sul risparmio energetico.

Allagato parte dell’archivio del settore Edilizia privata a causa delle forti piogge
Verona Città, 11 Giugno 2020 ore 10:35

Prosegue la conta dei danni causati dal maltempo anche a Verona.

Danneggiati gli archivi

A causa delle forti pioggie, anche una parte dei depositi comunali che sono presenti in via Adigetto e che conservano una parte dell’archivio del settore Edilizia privata. Sia sabato che lunedì pomeriggio, in alcune zone di Verona si sono verificate delle abbondanti piogge e la quantità d’acqua era pari al doppio della media mensile. La pioggia è entrata dallo scivolo dell’ingresso carrabile di via Adigetto, penetrando nel sotterraneo degli uffici dell’Anagrafe dove si trovano gli scaffali con tutti gli archivi. La Protezione Civile è intervenuta con le sue squadre riuscendo a svuotare l’archivio dall’acqua. Sono rimasti danneggiati solo i faldoni che erano posizionati nella parte più bassa degli scaffali.

Fenomeni sempre più ricorrenti

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina ha spiegato:

“Sono giorni di grande lavoro per le squadre di Acque Veronesi, Amia, Protezione civile e Vigili del fuoco che stanno intervenendo nelle zone della città colpite dai recenti nubifragi. Purtroppo, temo che dovremo abituarci a fenomeni meteorologici straordinari come quelli visti negli ultimi anni, per questo sono importanti gli ingenti lavori sulla rete fognaria cittadina che è obsoleta e che non ha mai avuto interventi così grossi”.

Intaccata solo la parte più bassa

L’assessore con delega alla Pianificazione urbanistica, Ilaria Segala ha spiegato nel dettaglio dei danni in via Adigetto:

I documenti danneggiati riguardavano pratiche sulle strutture in cemento armato e sull’applicazione della legge sul risparmio energetico. La Protezione civile ha svuotato l’archivio dall’acqua, ora potremo verificare nel dettaglio se è andato perduto del materiale. Per fortuna è stato intaccato solo quello che si trovava nella parte più bassa degli scaffali”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità