Villafranca e Verona

Anas premiata a Castelvecchio per aver creato il progetto che ha unito 50 scuole veronesi

Premiati anche degli istituti scolastici tra i quali il Carlo Anti e il Cavalchini Moro di Villafranca.

Anas premiata a Castelvecchio per aver creato il progetto che ha unito 50 scuole veronesi
Verona Città, 26 Giugno 2020 ore 19:34

Importante riconoscimento.

La premiazione

Con la motivazione di aver attuato il progetto che nell’ultima annualità ha incontrato più alunni nella provincia scaligera, ieri, giovedì 25 giugno 2020, la sede veronese dell’Associazione Nazionale di Azione sociale, ha ricevuto un importante riconoscimento al Circolo ufficiali di Castelvecchio. A ricevere il premio è stato il Portavoce regionale dell’Ente del terzo settore Francesco Bitto che, accompagnato dai volontari ANAS, per mano del prof. Venturini referente rete cittadinanza e costituzione (composta da 50 scuole di Verona e provincia) ha ricevuto il prezioso riconoscimento.

Numerose le autorità

Il tutto è avvenuto alla presenza del generale Giuseppenicola Tota Comandante del COMFOTER, e del prof. Nicolò Mannino Presidente del Parlamento della legalità internazionale. La cerimonia di consegna, dove sono stati premiati anche degli istituti scolastici (tra i quali il Carlo Anti e il Cavalchini Moro di Villafranca) è avvenuta nell’ambito del concorso “Segni, parole ed immagini per la legalità”, ed in seno all’evento istitutivo dell’Ambasciata dell’Impegno, inaugurata appunto dal Gen. Tota e dal Prof. Mannino con la collaborazione di Anna Lisa Tiberio assessore alla legalità del Comune di Villafranca di Verona (nonché collaboratrice di presidenza del Parlamento della legalità internazionale). All’evento hanno partecipato varie autorità tra le quali si segnala la presenza dell’assessore con deleghe alla legalità di Verona Edi Maria Neri nonché la presenza dell’Imam di Verona Mohamed Abdeslem Guerfi e del rabbino della comunità ebraica veronese Yosef Yitzhak Labi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità