Anche i formaggi trevigiani protagonisti al “Caseus Veneti”

Oltre all'eccellenza casearia veneta anche tanti formaggi da tutta Italia per la 15ª edizione all'evento più goloso della Regione.

Anche i formaggi trevigiani protagonisti al “Caseus Veneti”
26 Settembre 2019 ore 08:30

Anche i formaggi trevigiani protagonisti al “Caseus Veneti”. Ci saranno i formaggi veneti ma non solo, per quella che si preannuncia come la nuova edizione dei record di Caseus Veneti. Sono 503 in totale i formaggi iscritti per la 15ª edizione del concorso che celebra l’eccellenza casearia (416 nel 2018), un notevole incremento che sottolinea l’importanza del concorso veneto, ormai esempio concreto di valorizzazione territoriale che, nel prossimo fine settimana, riunirà a Padova 115 tra produttori e casari in un’unica fiera del gusto.
A spiccare nella nuova edizione della kermesse Il primo concorso Nazionale dei Formaggi di Fattoria, e Il primo concorso nazionale Formaggi di Montagna che a Villa Contarini porteranno le migliori produzioni nazionali. Un evento che si allarga e coinvolge all’intera Penisola e rimette al centro la figura del pastore-casaro e il ritorno alle origini della tecnica casearia, con particolare attenzione alle zone montane.
Invariato il concorso dei Formaggi veneti (questi solamente prodotti entro il confine regionale) con la spettacolare mostra nella Sala delle Conchiglie che vede l’esposizione di oltre 400 formaggi in un unico grande tavolo. Solamente 38 tra questi si aggiudicheranno la medaglia come più meritevoli, tra le categorie oltre a metodi di affinamento, lavorazioni e stagionature anche i grandi formaggi DOP
come Asiago, Casatella Trevigiana, Montasio, Monte Veronese, Piave, Provolone Valpadana e Mozzarella STG e Grana Padano ( consorzio capofila del comitato promotore dell’evento). Ben 8 denominazioni protette a livello comunitario che grazie al lavoro dei Consorzi di tutela oggi sono ambasciatori in Italia e all’estero dell’eccellenza “Made in Veneto”.

Inaugurazione sabato 28

L’inaugurazione prevista sabato 28 settembre alle 10:15, darà il via a due giornate ad ingresso gratuito dove la qualità e l’eccellenza metteranno in relazione visitatori e produttori attraverso tantissime esperienze ed attività. Numerose le iniziative come le caseificazioni in diretta, le “degustazioni al buio”, gli abbinamenti vino – formaggio, le pizze con i Dop e i cooking show dove 7 chef provenienti da diverse regioni reinterpreteranno le denominazioni venete. Non mancheranno inoltre le Lezioni di cucina con lo chef stellato italo-francese Michel Basaldella che presenta il suo nuovo concetto di “RISO alternative food” ricette di risotti con formaggi DOP del Veneto in collaborazione con l’istituto per l’enogastronomia Dieffe di Padova.

Non solo formaggi

Non solo formaggi ma anche trenta gustose eccellenze animeranno l’area shop con cioccolati, vini, birre, liquori, salumi, insaccati e molto altro. Nel parco monumentale di Villa Contarini si svolgerà nella mattinata di domenica anche la seconda edizione della MOOHRUN Cheese Edition corsa podistica non competitiva aperta a tutti. Riconfermato anche per l’edizione 2019 il sostegno alla Fondazione Città della Speranza sia con la cena benefica che anticiperà l’evento giovedì 26 settembre presso l’agriturismo La Penisola a Campo san Martino Padova, sia con la possibilità, Sabato e Domenica durante la manifestazione, di acquistare i formaggi in concorso presso lo spazio dedicato alle Forme di Solidarietà, dove la collaborazione riguarderà anche la Onlus Life Inside.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità